ALMESE: MERCOLEDÌ INIZIANO GLI INCONTRI PER DIFENDERSI DALLE BANCHE

image

di BARBARA SCANDELLA

Il ciclo di incontri pubblici sul contrasto bancario e la difesa dei risparmiatori organizzato da Etinomia e dall’Associazione Laboratorio Civico di Almese e con il patrocinio del Comune di Almese, è senz’ombra di dubbio attuale in un contesto caratterizzato dai casi di banca Etruria e Monte dei Paschi di Siena.

L’obiettivo degl incontri è, come ci spiega Daniele Forte, presidente di Etinomia, “risvegliare le coscienze dei cittadini sugli atteggiamenti e le condotte spesso scorrette degli istituti bancari e di credito”. Il cittadino privato o l’impresa infatti si sentono spesso disorientati e confusi di fronte alle trattative con la propria banca, investendo spesso i propri risparmi in soluzioni non adatte o pericolose. Etinomia che da sempre si pone l’obiettivo di superare la logica dello sfruttamento e del consumismo con questi cicli di incontri desidera fornire strumenti a difesa dei risparmiatori per individuare alternative virtuose.

Il ciclo di incontri gratuito si aprirà mercoledi 24 febbraio alle ore 21 presso l’Auditorium Magnetto di Almese in via Avigliana 17 con gli interventi di alcuni esperti sul tema: Beppe Scienza, docente e ricercatore universitario studios del risparmio e della previdenza integrativa, Renato Strumia, del sindacato SALLCA CUB e Fabrizio Russo, consulente difesa creditizia.

Fabrizio Russo sottolinea come “la fragilità del sistema bancario e lo sfaldamento del tessuto lavorativo degli istituti bancari portino alla mancanza di protezione del cliente finale e cioè del risparmiatore che diventa un facile bersaglio di prodotti finanziari che non sono adatti a lui. L’atteggiamento di fiducia nei confronti della propria banca che poteva avere ragione di esistere fino a qualche anno fa oggi, con questi nuovi scenari, non può più funzionare. Occorre essere preparati e informati e sapere sempre cosa si nasconde ad esempio dietro alle firme di contratti bancari. Il discorso vale sia per i consumatori privati con i propri mutui ed investimenti ma tanto più per le imprese con le richieste dei loro fidi ad esempio.” È bene -aggiunge Fabrizio Russo- che i risparmiatori sappiano quali sono i loro diritti e quali gli strumenti a loro disposizione per tutelarsi e difendersi”.

image

Ed è proprio sugli strumenti che si vuole concentrare il ciclo tematico di incontri: si partirà con un aspetto più “black” come ama definirlo il presidente di Etinomia Daniele Forte e cioè con il contrasto bancario, con cui si vogliono risvegliare le coscienze e suonare il campanello di allarme. L’aspetto più “white” invece è rappresentato dalla presentazione delle alternative virtuose che l’Italia ha già partorito come i circuiti di finanza etica e il microcredito, dando quindi risalto a nuove formule per potersi proteggere.

Gli organizzatori prevedono anche una proiezione cinematografica sul tema su cui seguiranno ulteriori dettagli. Per rimanere informati sugli incontri e sul calendario: www.laboratoriocivico.org o sulla pagina Facebook: Laboratorio Civico oppure mandando una mail a info@laboratoriocivico.org.


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione