BARDONECCHIA, GRANDE SUCCESSO DEL GIRO D’ITALIA PER DISABILI HANDBIKE / GUARDA LE FOTO

IMG_3228
DI THOMAS ZANOTTI – Domenica 2 agosto si é svolta a Bardonecchia la quinta tappa del Giro d’Italia di Handbike. Per la seconda volta consecutiva, l’evento ha toccato il paese valsusino in una calda e splendida giornata di sole, ma soprattutto dal numeroso pubblico presente che ha accolto gli atleti in maniera calorosa dal primo fino all’ultimo chilometro di questa tappa molto difficile e tecnica.
IMG_3227
Fin dalle prime ore del mattino, tutti gli addetti ai lavori della corsa rosa, le forze dell’ordine e i volontari si sono impegnati al massimo per realizzare al meglio la manifestazione da quand’é nato il Giro d’Italia (2013) riservato per le persone disabili. Per tutte le atlete e per tutti gli atleti partecipanti è stata davvero una sfida molto impegnativa, poiché il percorso di gara si è svolto tra le vie del paese come nel 2014, ma a differenza dello scorso anno ci sono state delle novità.
Si é partiti non più davanti al Palazzo delle Feste così come tutta Viale della Vittoria, ma precisamente in Piazza Suspize. Le vie che hanno “toccato” i corridori durante la gara sono state invece Viale Capuccio, Via Boccaccio, Viale Della Vecchia, Viale San Francesco, Viale Roma, Via Montenero, Via Einaudi, Via Stazione ma il punto chiave é stata la centralissima Via Medail, percorsa tutta in salita grazie ai suoi 600 metri con il 6% di pendenza.
IMG_3205
L’arrivo è stato situato nello stesso luogo della partenza. Prima del via ufficiale lo spiazzo é stato occupato dalla Banda Musicale di Giaglione, che ha eseguito alcuni brani assieme agli Spadonari giaglionesi ed è stato allestito anche un grande gazebo della Scuola d’Intaglio del Melezet, dove gli intagliatori della scuola hanno esposto al pubblico le loro stupende creazioni in legno.

GUARDA LA FOTO GALLERY DEL GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE:

La Madrina di quest’edizione del 2015 è stata la modella russa Vera Atyushkina che per una stagione (2004-2005) é stata ex velina nel famoso programma satirico televisivo “Striscia la Notizia”.
IMG_3255
La ragazza siberiana, nel pomeriggio ha partecipato come di rito alle premiazioni degli atleti, che si sono svolte davanti all’ingresso del Palazzo delle Feste, mostrando al pubblico presente tutta la sua bellezza e simpatia assieme alle “colleghe” Elisa Genovese e Gloria Falcone.

GUARDA LA FOTO GALLERY DELLA PREMIAZIONE:

L’assessore Piera Cicconi e la Presidentessa del Giro d’Italia Handbike Maura Macchi, hanno espresso molte volte la loro profonda soddisfazione per l’ottima riuscita di questa manifestazione che sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico in tutte le tappe e non solamente a Bardonecchia.
IMG_3207
In campo maschile la tappa é stata vinta da Andrea Conti nella Categoria MH1, che consolida anche la prima posizione nella classifica generale e la maglia rosa sulle spalle. Nella MH2 dominio incontrastato di Ivan Sperone, che vince la tappa in terra bardonecchiese e mantiene la leadership in classifica. Nella MH3 vittoria di tappa per Claudio Conforti e Walter Groppi, ancora in maglia rosa e nella MH4 trionfo di Giordano Tomasoni con Stefano Girelli sempre in maglia rosa. Infine nella MH5 grandissima vittoria di Diego Colombari, che conserva il primato in classifica. In campo femminile continuano le conferme nelle classifiche generali con Luisa Pasini nella Categoria WH1, Roberta Amedeo (WH2), Valentina Rivoira (WH3) e Romina Modena (WH4). Nella classifica riservata ai giovani Paolo Francione con la sua maglia bianca, ha un vantaggio di 50 punti mentre Cesare Vignudelli onora al meglio il Giro d’Italia di Handbike avendo sulle spalle la maglia nera che, come da tradizione, viene consegnata all’ultimo atleta posizionato nella classifica generale. La corsa rosa prenderà un mese di pausa e dal 6 settembre si sposterá alla volta di Castel di Sangro (L’Aquila), il 20 dello stesso mese sarà ad Albenga (Savona) e infine il 18 ottobre a Milano. E’ stata una giornata che ha riscosso uno straordinario successo paragonabile a quello dello scorso anno e si spera che l’anno prossimo, con la futura amministrazione comunale, si possa ripetere questa manifestazione che da sempre offre al pubblico emozioni e spettacolo.


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione