BUSSOLENO, ECCO LA NUOVA GIUNTA: CINZIA RICHETTO VICESINDACO, ASSESSORI FUCILE, RICHETTO E BUSOLI

di ANDREA MUSACCHIO

BUSSOLENO – Venerdì 14 giugno ci sarà l’insediamento in comune della nuova giunta targata Bruna Consolini. Per la neo sindaca di Bussoleno, durante il consiglio comunale di venerdì, sarà il momento del suo giuramento e della nomina della nuova giunta comunale.
Giunta che sarà composta da: Cinzia Richetto, la quale sarà il vice sindaco di Bussoleno con incarichi alla scuola, cultura, pari opportunità e politiche sociali. Sara Busoli, nominata assessore all’urbanistica e patrimonio, Francesco Richetto nominato come assessore ai lavori pubblici e, infine, Ivano Antonio Fucile che sarà assessore al bilancio economico e finanziario, bilancio sociale, bandi di finanziamento e dello sport. Per Bruna Consolini, anche i consiglieri comunali di maggioranza avranno degli incarichi specifici: “Sono stati assegnati degli incarichi anche agli altri quattro consiglieri di maggioranza. Proprio perchè, come avevamo già detto in campagna elettorale, cerchiamo di lavorare tutti quanti insieme. Davide Sacco avrà lo sviluppo economico e la montagna. Davide Peirolo le politiche giovanili, Gianni De Nicolò la politica del lavoro e gli eventi mentre Gabriella Soffredini avrà in incarico le politiche di sostenibilità ambientale.”

Share Button

2 thoughts on “BUSSOLENO, ECCO LA NUOVA GIUNTA: CINZIA RICHETTO VICESINDACO, ASSESSORI FUCILE, RICHETTO E BUSOLI

  1. bella roba

    Buongiorno a tutti, fate pulire il sentiero lungo la dora in centro paese, è impossibile fare una bella passeggiata con il cane per quante erbacce ci sono…

    Risposta
  2. bella roba

    …ah, dimenticavo, fate pulire il percorso ginnico che parte dalla via Mattie e si inoltra nei prati con tanto di attrezzi ginnici, anche lì tra rovi ed erbacce c’è da farsi male, e spiegate a chi detiene le mucche che non può addirittura legare delle reti dei letti o altre immondizie per chiudere il sentiero, se hanno paura che le mucche scappino, che mettano i fili elettrici, sotto a quelli si può passare chinando un po’ la schiena, ma è assurdo fare un percorso ginnicco che poi viene puntualmente chiuso ed è talmente sporco e mal tenuto da non poterne usufruire

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione