BUTTIGLIERA ALTA, UN CENTRO SERVIZI AL POSTO DELL’EX BOCCIOFILA: APPROVATA LA VARIANTE

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Il Consiglio Comunale di Buttigliera Alta ha approvato una variante urbanistica al Piano Regolatore Generale vigente, relativa all’area lungo corso Superga, nell’ultimo tratto verso Rosta, oggi occupata dallo scheletro dell’ex bocciofila. Approvazione senza voti contrari, con solo quattro astensioni, che dà un’importante svolta per la riqualificazione di quell’area, concretizzando un lungo iter, partito quattro anni fa, quando l’amministrazione definì l’obiettivo politico della risistemazione della zona.

Iter proseguito con una serie di studi e accertamenti geologici, quindi la soluzione della destinazione a usi civici e l’avvio di un concorso di idee per verificare l’interesse degli investitori privati ad acquisire e riqualificare l’area. Concorso di idee vinto dalla proposta di realizzare un centro servizi alla persona. Il Consiglio Comunale ha quindi approvato la variante urbanistica, che consente di utilizzare l’area per l’attività proposta. La variante sarà vagliata dalla Conferenza dei Servizi, per tornare ancora, in approvazione definitiva, in Consiglio, presumibilmente entro la fine del 2019 e poter aprire così le procedure per l’asta che alienerà l’area dal patrimonio municipale.

Un passaggio molto importante – afferma il sindaco Alfredo Cimarella – Poniamo un punto fermo sulla riqualificazione di un’area oggi degradata, raggiungendo l’obiettivo politico che ci eravamo posti a inizio mandato: risistemare quella zona, evitando interventi speculativi e offrendo viceversa nuovi servizi e occasioni di sviluppo economico al nostro territorio. La zona di Madonna dei Boschi, del resto, è già stata oggetto, in questi anni, e lo sarà nei prossimi, di nuovi importanti investimenti. In questo modo, riqualifichiamo, utilizzando l’appetibilità del nostro paese per gli investitori privati, senza utilizzare i soldi della comunità“.

Sul tema invece della variante urbanistica, il sindaco chiude: “Questo provvedimento si inserisce appieno nell’intenzione di non proporre varianti generali al Prgc, ma viceversa intervenire puntualmente su singole aree del territorio, per favorirne il recupero ed anche il rilancio economico“.

Share Button

One thought on “BUTTIGLIERA ALTA, UN CENTRO SERVIZI AL POSTO DELL’EX BOCCIOFILA: APPROVATA LA VARIANTE

  1. Sonia

    Sarebbe un regalo meraviglioso non vedere più quello scheletro abbandonato….Magari un giorno sistemeranno anche lo scheletro di fronte!!!!

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione