BUTTIGLIERA ALTA, DUE DIPENDENTI DEL COMUNE VANNO IN PENSIONE

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Gratitudine e comprensibile emozione per l’ultimo giorno di lavoro, con la fine di settembre, per due funzionari che negli ultimi decenni hanno operato negli uffici comunali, arrivati insieme, a poche settimane di distanza, al traguardo della quiescenza. Traguardo tagliato da Graziella Cappa, istruttrice direttiva presso l’Area Finanziaria, dopo 37 anni di servizio e Giovanni De Vecchis, responsabile dell’Area Lavori Pubblici, dopo 42 anni di servizio. Ingresso in Comune a Buttigliera Alta a pochi anni di distanza: nel 1982 Cappa e nel 1986 De Vecchis. Graziella Cappa, rivolese di nascita e residenza, è entrata in servizio della Pubblica Amministrazione all’inizio degli anni ’80, dopo una formazione ragionieristica e un concorso ordinario vinto per un posto proprio a Buttigliera Alta.

Il mondo della contabilità e della finanza mi ha sempre appassionata – afferma Graziella – Dopo essermi dedicata alla mia famiglia, ho quindi deciso di cogliere l’occasione del concorso ordinario indetto, che ho vinto entrando in Comune a Buttigliera. 37 anni non sono pochi: quando ho iniziato, nei primi anni ’80, la contabilità e i bilanci degli Enti Pubblici erano molto diversi da oggi, così come le strumentazioni tecnologiche. Non nego ci siano stati periodi di difficoltà e di crisi, come in ogni lavoro, ma esco soddisfatta e mantengo un legame speciale con questa attività e con i miei ex colleghi e, di tanto in tanto, torno volentieri per una visita oppure per rispondere a qualche domanda sui documenti meno recenti“.

Giovanni De Vecchis, geometra di formazione, ha alle spalle 42 anni di lavoro nella Pubblica Amministrazione: otto a Piossasco e 36 a Buttigliera Alta. Un arrivo quasi casuale: “All’epoca lavoravo nell’azienda edile di famiglia e mia sorella, a sorpresa, mi ha iscritto a un concorso per un posto da geometra al Comune di Piossasco. Non avrei nemmeno partecipato, non fosse che, qual giorno, ci fu un’abbondante nevicata, tanto che non sono potuto andare in cantiere e, per non perdere la giornata, ho deciso di tentare la prova concorsuale“.

Il concorso va bene e così De Vecchis entra nel mondo della Pubblica Amministrazione: “Quando sono arrivato a Buttigliera Alta, l’Area Tecnica, Lavori Pubblici e Urbanistica, era unica e ce ne occupavamo in due. La burocrazia era molto farraginosa e abbiamo lavorato per rimettere in sesto il settore. Sono stati 36 anni sempre positivi e in crescita, grazie alla fattiva collaborazione con tutte le amministrazioni che si sono succedute. Il mio ufficio si è modificato parecchio: si sono suddivise le due Aree Lavori Pubblici e Urbanistica e ho visto passare molti giovani colleghi, che ho contribuito ad addestrare e ora sono valenti responsabili di servizio in altre Pubbliche Amministrazioni“.

Un lavoro che De Vecchis giudica particolarmente stimolante anche perché accompagna la crescita e la trasformazione del paese: “Tra tutte le opere che ho seguito, sono particolarmente legato a tre realizzazioni: la nuova piazza Donatori nel cuore del paese, il nuovo plesso scolastico di Ferriera e la palestra di corso Laghi, che ho visto nascere quando ho preso servizio a Buttigliera Alta e ora, a fine carriera, vedo rinaugurare una seconda volta, dopo l’ultima importante fase di lavori di ristrutturazione e riqualificazione“.

Share Button

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione