BUTTIGLIERA ALTA, I GIOVANI INCONTRANO LA LETTURA

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Formula rinnovata per l’iniziativa di promozione della lettura “Ti presento un libro”, offerta dalla biblioteca civica “Ida Carlini”, con gli Assessorati alla Cultura e all’Istruzione, alle scuole dell’Istituto Comprensivo Buttigliera Alta-Rosta. Formula nuova, ma confermata la finalità, puntando a diffondere il piacere per il più tradizionale dei media tra le nuove generazioni.

Il progetto richiede ai ragazzini dell’ultima classe delle primarie e delle prime delle secondarie di rielaborare un libro, dopo averlo letto con i docenti. Progetto condotto dalle volontarie della “Carlini”, le professoresse Bruna Grosso e Ida Grietti, che presentano una rosa di titoli alle classi, lasciando poi libera scelta agli insegnanti e ai loro alunni di immergersi nella lettura. Lettura da concludersi proponendo un’interpretazione del testo stesso, utilizzando gli strumenti preferiti dai ragazzi.

Alla formula del concorso, quest’anno si è preferita quella del contest, evitando di stilare classifiche, ma lasciando libera espressione ai giovanissimi lettori, che si sono ritrovati in una giornata di confronto, presso il “Centro famiglia di Buttigliera Alta. Tre i titoli scelti dalle classi, con una preferenza per “Non chiamatemi Ismaele” di Gerard Michael Bauer, selezionato dalla primaria “Collodi” di Ferriera e dalla secondaria “Jaquerio”, sia a Ferriera che a Capoluogo; la primaria “Brizio” di Capoluogo ha invece scelto “Il mio nome è Said” di Brigitte Smadja e infine un classico come “Il visconte dimezzato” di Italo Calvino.

Da notare come la maggior parte delle rielaborazioni abbia utilizzato la multimedialità, con video oppure slide-show, abbinando significativamente media nuovi e tradizionali.

Share Button

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione