CASI BRINO E GRISA, L’OPPOSIZIONE CHIEDE UN CONSIGLIO COMUNALE

Dopo le “burrasche” politiche che hanno colpito Bardonecchia, l’opposizione chiede al sindaco Borgis la convocazione di un consiglio comunale, che per regolamento dovrà essere convocato al più presto. Questa mattina i consiglieri Maurizio Pelle, Monica Borsotti, Giovanni Di Pascale e Claudio Guiffre hanno depositato in municipio la richiesta ufficiale. Inoltre i consiglieri chiedono la possibilità di un aperto confronto sulla situazione degli equilibri consiliari.
Il tutto, ovviamente, nasce dagli ultimi casi riguardanti l’assessore Guido Grisa e l’ex capogruppo di maggioranza Renato Brino.
I motivi della richiesta di un consiglio comunale per chiarire le varie questioni, nascono da questi elementi presentati dai consiglieri di opposizione:
1. revoca delle deleghe all’assessore Grisa,motivate da una rapporto fiduciario che é venuto a mancare, e ritenuto insanabile e irrecuperabile”
2. dichiarazione dello stesso assessore Grisa circa “importanti e clamorosi retroscena”
3. riassegnazione di importanti deleghe al consigliere Grisa
4. dimissioni del capogruppo di maggioranza Brino, motivate dal venir meno il rapporto di fiducia reciproco con il sindaco”

Sarà sicuramente una buona occasione per avere chiarezza, a favore della cittadinanza.


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione