DALL’ADDETTA STAMPA ALL’OSTETRICA, ECCO I 5 STELLE VALSUSINI CHE PUNTANO AD UN POSTO IN REGIONE

Dall’addetta stampa di Condove all’ostetrica dell’ospedale di Susa, sono cinque i valsusini che puntano ad ottenere un posto da Consigliere Regionale del Piemonte, per partecipare alle elezioni con il Movimento 5 Stelle. Un posto ambito, visto che i sondaggi politici danno il Movimento di Grillo sopra il 20%, e quindi con buone chance di essere eletti. Saranno scelti oggi tramite le “regionarie”, con il voto degli aderenti al movimento tramite il sito di Beppe Grillo, fino alle ore 19. Teoricamente i posti disponibili per l’area di Val Susa e Valsangone saranno un paio al massimo, considerato che i candidati che i 5 Stelle metteranno nella lista alle prossime regionali saranno in tutto 21 per la Provincia di Torino. In pole position per il posto da candidata consigliera ci sarebbe Francesca Frediani. Vive a Condove, ha 40 anni e tre figli, lavora al fianco di Davide Bono come l’incarico di addetta stampa dei 5 Stelle Piemonte. Ha la laurea in Scienze della Comunicazione, con indirizzo Istituzionale e di Impresa. Ha collaborato con il Politecnico di Torino nel progetto “Servizi al cittadino e al Territorio”, rivolto ad enti locali e Parchi, con lo scopo di migliorare la comunicazione ente-cittadino. Per 7 anni ha lavorato nella formazione professionale in una grande azienda. Nel 2005 ha fatto parte dell’Rsu aziendale durante la difficile trattativa per la mobilità. “Perdere il lavoro ha inflitto un duro colpo alle mie certezze – spiega nella sua presentazione sulla pagina del movimento – ma dovevo ricominciare e ho scelto di proseguire l’attività come libero professionista, lavorando in particolar modo con i disabili”. Attivista dei 5Stelle già dal 2010, è stata rappresentante di lista alle ultime elezioni regionali. Nel settembre dello stesso è entrata nell’ufficio stampa dei grilli. “In questi anni ho partecipato all’attività del gruppo, assistito alle sedute del Consiglio e compreso i meccanismi della macchina regionale; grazie alle quotidiane rassegne stampa ho approfondito la conoscenza dei problemi di tutto il territorio piemontese” aggiunge la Frediani “Oggi sono una cittadina attiva: ho fondato con alcuni amici un GAS che conta oltre 140 famiglie iscritte, ho contribuito a creare il gruppo locale M5S. Vivo in Valsusa da 30 anni e partecipo da sempre alle manifestazioni No TAV. Collaboro frequentemente con eletti M5S, avvocati del legal team ed esponenti del movimento No TAV nella redazione di comunicati stampa”.

Altra candidata in pole position è l’ostetrica dell’ospedale di Susa Stefania Batzella. Ha 41 anni e vive a Susa, lavora nell’ospedale da 15 anni. “Ho conseguito il diploma di maturità presso l’Istituto Magistrale a Cagliari, il diploma di Dirigente di Comunità presso l’Istituto Tecnico per le Attività Sociali a Torino, il Diploma Universitario in Scienze Infermieristiche e la Laurea in Ostetricia con lode, presso l’Università degli studi di Cagliari – spiega sul sito dei 5 Stelle – collaboro con diverse associazioni per la tutela dei diritti delle “categorie protette” quali madri e bambini in difficoltà, invalidi e portatori di handicap”. La Batzella da tempo è impegnata per salvaguardare l’ospedale di Susa: “Da oltre 10 anni mi batto attivamente per il buon funzionamento dell’ospedale – dice – sostenendo il comitato donne “Noi abbiamo partorito a Susa” contro la chiusura del punto nascita.Collaboro con l’Associazione per la tutela dell’Ospedale San Biagio di Domodossola (Vb), contro la chiusura del suo punto nascita”.

Altro aspirante candidato a 5 Stelle è Duilio Fiorille di Valgioie, paesino sopra Giaveno:  ha 40 anni e fa l’impiegato. La quarta pretendente è di Meana: si chiama Patrizia Triolo. Classe ’66, ha una figlia. “Ho fatto i lavori più disparati: cameriera, barista, perfino il manovale e l’aiuto carpentiere del ferro, l’addetta ai lavori di ufficio e automazione fino ad arrivare ad impiegato amministrativo quando ho conseguito il diploma in economia aziendale con qualifica di Ragionere e Perito aziendale – spiega nella sua presentazione – attualmente lavoro in uno studio commercialista a Susa, nel cui organico sono entrata dal 2006 come contabile. Mi occupo anche del lato informatico dell’ufficio”. E’ No Tav: “Sin dal 2004 mi occupo di questa importante lotta che è diventata parte integrante e fondamentale della vita di noi Valsusini. E’ uno stile di vita ed un modo di pensare che ti entra nel dna e non si occupa solo di quest’opera inutile ma anche di un sistema sostenibile a misura di Uomo ed Ambiente”. Segue i 5 Stelle dall’inizio: “Prima seguivo Beppe Grillo tramite i suoi spettacoli ed in seguito il suo blog, poi i Meetup (in particolare quelli Valsusa e Torino) partecipando alle iniziative, anche ai primi V-day ed all’indimenticabile Woodstock 5 stelle. Faccio parte del gruppo Valsusa della prima ora” aggiunge.

Infine da Buttigliera si candida Mauro Giorgis: ha 52 anni ed è un Promotore Finanziario a Torino. Nel 1997 ha gestito uno dei primi Negozi Biologici d’Italia, in cui coordinava uno staff di Nutrizionisti, Naturopati, BioArchitetti e Aziende Bio. “Seguo Beppe da sempre,ed ero presente nel 2009, quando presentò il M5S a Torino – racconta sul blog – da allora ho partecipato come attivista sia ai Vday e sono stato rappresentante di lista alle politiche del 2013. Nel 2012 abbiamo dato vita al M5S di Buttigliera Alta,dove risiedo,e parteciperemo alle elezioni comunali con un bel gruppo coeso. Sono un deciso NoTav, e seguo con molto interesse l’iniziativa Etinomia, di cui sono socio, e della moneta locale Susino, che individuo come una delle reali soluzioni per uscire da questa impasse economica”.

 

 

20140317-162341.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione