EDIFICI AL CANTIERE TAV, LTF REPLICA: “SONO STATI AUTORIZZATI DALLA LEGGE OBIETTIVO E RIENTRANO NELL’AREA CIPE”

Sul caso dei due nuovo edifici costruiti al cantiere Tav della Maddalena di Chiomonte, sollevato da ValsusaOggi a seguito della denuncia presentata da ProNatura e Marco Scibona, interviene con una replica Ltf. Che spiega: “Le approvazioni delle opere in Legge Obiettivo sono diverse dalle opere ordinarie, che seguono le normative edilizie tradizionali – chiarisce la società – i due prefabbricati in questione (non in cemento armato) hanno tutte le autorizzazioni necessarie, raccolte nell’ambito del processo autorizzativo del cunicolo esplorativo de La Maddalena”. Anche sulla posizione dei due fabbricati, Ltf precisa che, a differenza di quanto sostenuto da ProNatura e Scibona, “sono entrambi all’interno dell’area stabilita dal Cipe”.

20140419-004843.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione