ELEZIONI A CHIOMONTE, LA RUFFINO: “BONO E GARBATI FACCIANO UN PASSO INDIETRO PER NON FAR VINCERE I NO TAV”

di DANIELA RUFFINO

CHIOMONTE – “Fare un passo indietro per il bene di Chiomonte e del Paese. E’ questo che, a mio avviso, dovrebbe prendere in considerazione una forza responsabile che si vuole candidare a guidare la città partendo da una posizione favorevole all’alta velocità. Ed è questo che ci sentiamo di chiedere ai candidati Lucrezia Bono e Roberto Garbati, entrambi sì Tav ed entrambi candidati alla guida di una città che da quest’opera, se non ostacolata, può soltanto averci da guadagnare. Questo tema è di interesse nazionale e quindi merita un’attenzione particolare – afferma l’onorevole Daniela Ruffino di Forza Italia -. A mio avviso un passo indietro di questi due candidati, propedeutico a una nuova candidatura del buon sindaco Silvano Ollivier, potrebbe facilitare la vittoria del fronte favorevole all’opera in cui gli esponenti del No si preparano ad avanzare compatti e uniti alle prossime elezioni. I favorevoli, invece, in questo modo arriveranno alle urne divisi e presteranno il fianco a chi non vuole la Tav. Un comportamento che rischia di creare problemi per lo sviluppo della zona, e del Paese, perché se i No Tav vincono, approfittando della frammentazione del fronte del Sì, a pagarne il prezzo saranno Chiomonte e l’Italia”.

Share Button

10 thoughts on “ELEZIONI A CHIOMONTE, LA RUFFINO: “BONO E GARBATI FACCIANO UN PASSO INDIETRO PER NON FAR VINCERE I NO TAV”

  1. Sky

    La signora che parla sempre di valsusa ma che quando ci viene, si porta dietro la scorta. Davvero ridicola.

    Risposta
  2. carlo

    Ma brava Daniela , se non sono male informato , a Bussoleno appoggi la lista NO TAV , mentre a Chiomonte sei per affidare il paese al sindaco uscente , ma non ti pare abbia fatto abbastanza danni . Si vede che il Ponentino Romano ( venticello ) causa confusioni notevoli , vieni in valle a respirare un po’ di aria buona .

    Risposta
  3. Bruno

    Ollivier?
    Brava Ruffino, sempre sul pezzo, continua così.
    Potresti indurre i chiomontini ad invocare un candidato sindaco di Askatasuna.

    Risposta
  4. Daniela

    Ma la Ruffino che idee ha?

    Ricandidare il sindaco uscente e` una totale follia!!! Non ha amministrato degnamente l`interesse pubblico e la valorizzazione, rinascita del Pian del Frais, di Chiomonte e dei suoi pochi negozi!!!

    Inoltre, la Ruffino aveva accennato tramite facebook d`incaricarsi dei disagi delle localita` remote: bene, la strada per il Frais e` allo sfascio, una ditta appaltata dal sud italia ha fatto dei ritocchi, che, adesso son peggio di prima. L`asfaltatura sta sprofondando totalemente e vi sono buche da rally in Africa!!

    Risposta
  5. Mauro Galliano

    Gentile Signora Ruffino, lei chiede a dei cittadini di Chiomonte di rinunciare a candidarsi per non frammenatre il voto con il rischio di far vincere i suoi avversari. Ragionamento che non fa una grinza
    E perchè allora Lei si candida alle europee con forza italia sottraendo voti a forze ben più ” importanti ” con lo stesso rischio di far vincere gl iavversari ?
    Perchè non valuta Lei di fare un passo indietro ?

    Risposta
  6. Teo

    Ma come fanno ad unirsi 2 liste cosi’ che non sono mai andati d’accordo tra paesani da sempre? La Ruffino dovrebbe stabilirsi nei piccoli paesi x capire le situazioni.

    Risposta
  7. Ugo47

    Santa subito………..assieme al Promoter delle cene eleganti di Arcore…….e perché no anche la Carfagna

    Risposta
  8. dario

    MA la signora non ha altro a cui pensare che a Chiomonte ed al TAV ? è proprio una ossessione….

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione