GIAGLIONE, ADDIO ALLA SCUOLA ELEMENTARE: “I BAMBINI SONO POCHI, NIENTE PLURICLASSE”

GIAGLIONE – Addio alla scuola elementare. La scorsa settimana il ministero ha inviato alla direzione didattica la comunicazione ufficiale: da settembre i 5-6 bimbi che frequentavano la scuola primaria a Giaglione, tutti in un’unica pluriclasse, dovranno andare altrove per proseguire il ciclo di studi (a Susa, Venaus o Novalesa). “Purtroppo il numero minimo per attivare una pluriclasse è di 8 bambini – spiega il dirigente scolastico Franco Rousset – questo viene stabilito dall’Ufficio Scolastico Regionale, l’ex Provveditorato, ovviamente sulla base delle direttive del ministero all’Istruzione. Con 5-6 bambini non si può mantenere aperta una scuola”.

“In questi mesi il Comune, i genitori e la scuola di Giaglione hanno fatto di tutto per evitare la chiusura – aggiunge il preside – l’unico ente che può fare qualcosa è la Regione, la politica locale può intervenire per cercare di risolvere il problema, anche se con 5-6 bambini viene davvero difficile giustificare l’apertura di un plesso scolastico. C’è tempo fino a settembre per fare qualcosa ed evitare la chiusura. Appena arrivata la lettera dal ministero ho chiamato il sindaco e una delle rappresentanti dei genitori. Poi ho scritto la lettera ufficiale al Comune e alle famiglie. E’ davvero un peccato che Giaglione chiuda: negli ultimi anni il Comune aveva investito parecchi soldi per rimettere a posto l’edificio, ma se ci sono pochi bambini non si può fare altrimenti”.

Il sindaco è stato interpellato telefonicamente da ValsusaOggi, ma ha scelto di non rilasciare dichiarazioni.

Share Button

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione