GIAVENO, ATTENZIONE AI CANI: TROVATI GRANULI DI LUMACHINA, ESPOSTO IN PROCURA

di MATTEO MAERO

GIAVENO – Ancora una volta cani in pericolo in Valsangone e a Giaveno. Ad insediare gli amici a quattro zampe sono, come un anno fa, sostanze velenose, potenzialmente dannosissime e facilmente letali.

Alcuni cittadini hanno segnalato la presenza, in centro a Giaveno, di tanti piccoli grani blu sparsi senza particolare cura per la mimetizzazione. La segnalazione era andata a buon fine: i granuli sono stati prelevati e portati ad analizzare, come è stato spiegato nel gruppo “Sei di Giaveno o sei stato a giaveno…” su Facebook.

Si trattava di Metaldeide ovvero “lumachina”. La sostanza incriminata è la temutissima Metaldeide, composto chimico facilmente acquistabile, essendo usato sia come fitofarmaco contro le lumache, che come combustibile da campeggio.

“La Metaldeide è un farmaco con una tossicità che varia molto da specie a specie – spiegano dall’Asl – ma è fortemente pericoloso per tutte le razze di cani. Per evitare il peggio, l’intervento deve essere rapido, facendo vomitare quanto appena ingerito. Inoltre, per la cosiddetta predisposizione razziale, risulta assolutamente letale per tipologie di cani come i pastori tedeschi: bastano pochi grani per portare sintomi gravi già dopo 20 minuti dall’entrata in circolo”.

Sullo spiacevole episodio è già stata fatta segnalazione in Procura.

Share Button

One thought on “GIAVENO, ATTENZIONE AI CANI: TROVATI GRANULI DI LUMACHINA, ESPOSTO IN PROCURA

  1. bella roba

    La lumachina dovrebbe essere vietata, meglio qualche lumaca in più che un cane morto in maniera così crudele… inoltre, se si sapesse chi va in giro a spargere questo veleno, bisognerebbe fargliene assaggiare un po’, magari con una buona lavanda gastrica se la caverebbe!! vergogna! perchè fare morire dei cani che sono gli esseri in assoluto più fedeli nel rapporto con gli esseri umani?

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione