INCIDENTE DI SANT’ANTONINO, IN SETTECENTO AI FUNERALI DI GIUSEPPE ED ENEA CURALLO

di ANTONIO DONNARUMMO

Quest’oggi, alle ore 14, si è tenuta la cerimonia funebre per Giuseppe Curallo ed Enea Cavallaro, le vittime del drammatico incidente stradale di domenica scorsa nei pressi di Sant’Antonino di Susa. La Sala del Regno dei Testimoni di Geova, sita a Condove in Via Massimo D’Azeglio, non è stata capace di ospitare tutti i presenti, si sono dovuti infatti istallare altoparlanti fino all’esterno della cancellata per rendere udibile a tutti il discorso funebre, pronunciato dal ministro di culto Fabrizio Costamagna di Grugliasco.
Alla funzione erano presenti circa 700 persone, fra le quali parenti, amici e molti che hanno conosciuto o semplicemente sentito parlare di Giuseppe ed Enea. Erano presenti inoltre le autorità del Comune di Sant’Antonino, le quali hanno indetto il lutto cittadino vista la risonanza della notizia di cronaca. La funzione, durata circa 30 minuti, ha permesso a molti di conoscere più da vicino la fede religiosa di Giuseppe ed Enea e contestualmente ai familiari di ricevere le condoglianze dalla cittadinanza accorsa. La comunità dei Testimoni di Geova di Condove, insieme ai parenti delle vittime, ringraziano sentitamente la Polizia Municipale che si è spesa nel compito di dirigere e gestire il traffico e anche tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato il proprio cordoglio e calore per la perdita della famiglia Curallo.

20140117-194325.jpg

20140117-194332.jpg

20140117-194352.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione