INCIDENTE A OULX, MOTOCICLISTA SI SCHIANTA CONTRO UN PALO

OULX – Grave incidente questa mattina, domenica 14 luglio, sulla statale 335 tra Oulx e Bardonecchia, al km 4+300 vicino al bivio per la frazione Savoulx. Intorno alle 8.15 un motociclista ha perso il controllo della sua Yamaha e si è schiantato violentemente contro un palo della luce.

L’uomo, residente a Porte, è rimasto ferito gravemente e ricoverato con un codice rosso. Sul posto è intervenuta l’ambulanza medicalizzata del 118, che ha trasportato il motociclista fino a Susa, dove poi l’elisoccorso l’ha recuperato per ricovero urgente al Cto di Torino.

Ha riportato numerose fratture in tutto il corpo, ma per fortuna non è in pericolo di vita: i medici gli hanno dato 90 giorni di prognosi.

Share Button

10 thoughts on “INCIDENTE A OULX, MOTOCICLISTA SI SCHIANTA CONTRO UN PALO

  1. elisabetta

    Bollettino normale! Se e’ stata’ una fatalita’ e se ha seguito le regole stradali dispiace molto.Dispiace lo stesso invece se si e’ confuso scbiando la strada per na pista per moto….diciamo che passare per Chianocco e trovarsi unamoto che e’ in contromano mentre la sua corsia era invasa da moto ….e suonare di brutto il clacson per la preoccupazione di cosa puo’ succedere se il ganzo non scende dal piedistallo della strafottenza non e’ gradevole. IN particolar moto se c’ e’ un bimbo di un anno dietro nell’ auto.STE MOTO! 🙁

    Risposta
    1. ale

      Ste moto???
      E ste automobili che fanno inversioni a U,tagliano curve o vanno a zig zag perchè chi guida smanetta con il telefono??

      Risposta
      1. Maria Cristino

        Oggi sul rettilineo dopo Salbertrand la solita orda di pseudo centauri convinti di essere Rossi a Imola
        sfrecciavano incuranti degli altri disgraziati utenti della strada.
        Di sabato e domenica le strade della Val Susa sono pericolose, e chiunque qui difenda questi decerebrati
        è uno di loro.

        Risposta
  2. Mauro Senor

    Beh, quesa moto mi sembra piu’ adatta a girare al Mugello che a passeggiare la domenica!
    Scarico FF in carbonio (120 db di rumore con l’accelleratore spalancato), pneumatici semi-slick… il necessario per trasformare in una pista le nostre strade!

    Risposta
  3. Bruno

    Almeno questa dovrebbe essere da buttare.
    Vedremo se tra novantuno giorni questo, tutto sommato fortunato, signore avrà ancora voglia di comprarne un’altra.

    Risposta
    1. Angi

      Quanti bei commenti di ingegneri della patente a quattro ruote, che sono magari quelli che quando svoltano a sinistra non mettono la freccia e che passeggiano ai 40 all’ora perché giocano con il cellulare alla guida, alla faccia del rispetto del prossimo. Bene, bravi: tutti maestri dalle vostre parti! Non mi resta che augurarvi esattamente quello che voi avete augurato a sto cristiano in moto: trovare gente che usa il cervello come lo usate voi è una tristezza infinita perché non lasciate sperare nemmeno nel futuro

      Risposta
      1. Maria Cristino

        Motociclista della domenica per caso?
        Eh ma gli automobilisti, eh ma chi telefona al volante…….
        Conclusione, qualche automobilista idiota autorizza orde di ridicoli pseudo motard fai da te a
        sfrecciare ai 180 all’ora su una statale con molte uscite dirette e una corsia per senso di
        marcia?
        Lei fa parte del gruppo, e le sue argomentazioni sono patetiche.

        Risposta
      2. Negare sempre e comunque

        Meno male che ci sono anche i commenti di ingegneri della patente a due ruote che, tra una piega e l’altra, e una sgasata e l’altra ai 200 km/h, trovano il tempo per spiegarci che in valle nei week end il problema sono gli automobilisti con il cellulare, i ciclisti e magari pure i pedoni.

        Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione