JUDO: GROS VINCE LA MEDAGLIA D’ORO AL TORNEO INTERNAZIONALE DI BELLINZONA

BELLINZONA – Domenica 15 aprile 2018, presso il Palasport di Bellinzona (Svizzera), si è tenuto il 25° torneo internazionale di Judo Ranking 1000 “Città dei Tre Castelli”.

A questo torneo di elevatissimo livello tecnico, in cui si esprime il meglio del judo europeo, hanno partecipato atleti provenienti da tutta Europa. Il “Città dei Tre Castelli” è stato infatti considerato “Ranking 1000”, ossia uno dei 4 più importanti tornei del panorama del judo europeo.

Per l’Italia in particolare, ha partecipato numerosa la squadra del Comitato regionale piemontese Fijlkam del presidente Roberto Borgis, il quale – oltre a detenere tale importante carica – è anche maestro cintura nera IV Dan ed allenatore dello Sho Dan Alta Valsusa.

Lo stesso Sho Dan Alta Valsusa aveva nella squadra regionale due suoi atleti di livello: Samuel Gros per la categoria dei 73 Kg (numero due del ranking nazionale) ed Alberto Tripepi per la categoria 45 Kg (numero nove del ranking nazionale), entrambi di Oulx.

Alberto Tripepi in una poule numerosa, strappa un dignitosissimo settimo posto alle spalle di atleti di livello ed in considerazione dell’importanza della manifestazione europea.

Samuel Gros, già reduce dalle recenti vittorie a Moncalieri, Asti, Martina Franca e Torino, sale nuovamente sul gradino più alto del podio, conquistando l’oro nella categoria dei 73 kg battendo a suon di “ippon” (il ko per il pugilato per i non addetti) atleti russi, sloveni e francesi.

Doppiamente orgoglioso e soddisfatto il maestro, Roberto Borgis che, nella veste di allenatore dello Sho Dan e presidente del Judo Piemonte, porta il suo atleta sul gradino più alto del podio. Come dice infatti lo stesso Borgis: “Samuel è giovanissimo (compirà a breve 14 anni), ma con il suo metro e 81 cm di altezza e 73 kg di peso, uniti ad una tenacia ed una costanza invidiabile ed ad un’ottima tecnica, è davvero una forza della natura ed ha trovato sicuramente nel judo la sua dimensione”.

Share Button

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione