LA CARTON RAPID RACE LASCIA OULX? “PER ORA UN SONDAGGIO”

OULX – Il prossimo anno la trentesima edizione della Carton Rapid Race si terrà ancora a Oulx? Ieri sera gli organizzatori della popolare gara di barche su cartone hanno pubblicato sulla pagina Facebook  ufficiale dell’evento un quesito rivolto ai fans: “Nel 2020 la Carton compie 30 anni! In quale location vi piacerebbe vederla? Se fosse su 3 giorni? Che novità vorreste che fossero inserite?”.

Sono arrivate decine di risposte di vario genere: c’è chi propone la conferma di Oulx, chi il ritorno a Cesana e chi ha lanciato la località di Ponte del Diavolo a Lanzo Torinese, dove passa il torrente Stura.

“Mi piacerebbe vederla in Val di Lanzo passare sotto il ponte del Diavolo, spettacolo puro” ha scritto una utente e gli organizzatori della Carton hanno risposto: “Pensiamo anche noi!”.

Il presidente della Pro Loco di Lanzo Torinese, Danilo Massa Bova, ha preso la palla al balzo e ha subito risposto agli organizzatori della Carton: “Parliamone”.

Quindi la gara andrà via da Oulx? Interpellato da ValsusaOggi, l’organizzatore Gaetano La Porta rimane misterioso e risponde: “Per ora è un simpatico sondaggio…”.

Per ora.

Share Button

6 thoughts on “LA CARTON RAPID RACE LASCIA OULX? “PER ORA UN SONDAGGIO”

  1. Gianfranco

    Oulx è una location idonea spazi ampi e ben gestibili

    Risposta
  2. maurizio musio

    questo è il sistema per procacciare soldi dai comuni..!

    Risposta
  3. il gallo

    Premesso che, tutto sommato, è una bella manifestazione, i primi sintomi della noia si sono avvertiti già quest’anno ma i furbi promotori che “mungono” denaro al comune di Oulx pensano di poter alzare l’asticella con questi escamotage. Si valutino pure bene le cose ma non tutto è oro quel che luccica.

    Risposta
  4. reali benefici? si per i due organizzatori....

    mi associo completamente al pensiero di “IL GALLO” e di Maurizio! quest’anno molti equipaggi non si sono iscritti perche’ stufi di pagare.. la festa e’ indubbiamente valida ! ma sono i presupposti che vanno rivisti! il famoso contratto triennale con il comune e’ una bugia! il contratto e’ con il main sponsor che si e’ decisamente stufato… quindi utilizzano uno specchio per allodole per adescare qualche comune o sponsor da sfruttare!… “””Si valutino pure bene le cose ma non tutto è oro quel che luccica.”””

    Risposta

Rispondi a maurizio musio Annulla risposta