LAVORI PER LA FRANA DI BUSSOLENO: TERMINATO IL PRIMO LOTTO

BUSSOLENO – Prosegue come da programma l’ultimazione dei lavori nel lotto 1. Le vasche di contenimento del trasporto solido sono ormai ultimate e chiuse. È stato ultimato anche il taglio delle erbe infestanti preparando la futura semina del manto vegetale adeguato (specie locali con uno scarso potere di crescita verticale e un forte apparato radicale idoneo a sostenere le scarpate).

Le parole dell’assessore Francesco Richetto: “Nel lotto 2 si sta procedendo alla bonifica delle infestanti e all’ultimazione di alcuni accorgimenti di protezione e sicurezza. Il tutto nelle prossime settimane verrà affiancato da quelle opere di urbanizzazione che andremo a descrivere man mano che verranno eseguite come asfalti, illuminazione e altro ancora“.

 

 

 

Share Button

One thought on “LAVORI PER LA FRANA DI BUSSOLENO: TERMINATO IL PRIMO LOTTO

  1. Diego

    In questo articolo manca una intervista alle persone del luogo, soprattutto a chi li ci abita ancora, a chi ha da sempre tutelato quei luoghi ormai irriconoscibili perché completamente distrutti, a chi aspetta ancora il dovuto e sacrosanto risarcimento danni.
    L’amministrazione deve solo vergognarsi per come ha gestito e continua a gestire un evento calamitoso, perché la vera calamità in Italia è avere persone presuntuose che, senza arte né parte, si candidano a ruoli istituzionali senza poi avere le competenze adeguate per amministrare, ed approvare un progetto non solo mal fatto ma pure pericoloso, è la dimostrazione lampante di quanta competenza ci sia dietro, senza contare chi fa di tutto per farsi eleggere solo per avere un misero stipendio fisso, e senza dignità né identità ribalta le proprie idee solo per convenienza. Finché però ci saranno boccaloni che credono alle loro promesse e la politica marcia metterà naso in tutte le faccende non cambierà mai nulla, e ne faranno le spese sempre e solo le brave e oneste persone.
    Ricordo in ultimo che sono pendenti diverse denunce penali, e come detto più volte, ad ogni modo, confido in una giustizia che va oltre quella umana.
    Ogni volta tornare in valle e vedere questo scempio è una pugnalata al cuore, e sono sicuro che chi li ci ha vissuto ed ha voluto bene a quei luoghi si rivolta nella tomba.
    Complimenti quindi a tutti gli elettori ed alle persone che non hanno mosso un dito… A loro ricordo che la Natura non dimentica, soprattutto il sudore e le lacrime versate su quella terra.

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione