CHIANOCCO, IL DEGRADO DEI PALI DELLA LUCE: “FATE QUALCOSA”

LETTERA FIRMATA

CHIANOCCO – La scorsa domenica ero in giro in bicicletta per la Valle di Susa e sono passato per le vie del comune di Chianocco. La mia attenzione è ricaduta sulle condizioni, decisamente critiche, dei pali dell’energia elettrica sparsi per il paese; in particolare sono rimasto allibito dallo stato di degrado allarmante dei pali in via XXV Aprile.

Possibile che nessuno se ne sia mai accorto? Vi sono ferri scoperti e distaccati, così come interi pezzi di cemento caduti e pericolanti. Possibile che in Italia bisogna sempre arrivare a “far crollare ponti” prima che qualcuno prenda in mano la situazione?

Mi auguro che si riesca a sollevare la questione al fine di attivare chi di dovere, provvedendo così alla manutenzione/sostituzione/riparazione di tali impianti. Con l’augurio che venga risolta la problematica e che nel frattempo non succeda nulla di grave.

Share Button

3 thoughts on “CHIANOCCO, IL DEGRADO DEI PALI DELLA LUCE: “FATE QUALCOSA”

  1. Ugo47

    ………il ponte Morandi non ha insegnato un emerito ….belin….

    Risposta
  2. Mauro

    Se non erro, quelli nelle foto sono 2 pali (su 400 distribuiti sul territorio comunale) già segnalati all’Enel Sole per le verifiche del caso. Pali in cemento posti all’interno di recinzioni private e spesso ricoperti da vegetazione che ne accelerano il degrado. Comunque grazie per la segnalazione.

    Risposta
  3. Marco

    con la manutenzione non si capitalizza….è chiaro il messaggio? è tutta una questione di bugdet.. per gli investimenti ci sono i soldi , ma occorre spendere sempre meno per le manutenzioni. i capi settore che spendono meno rispetto all’anno precedente vengono premiati….strano ma vero

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione