OGGI FERRENTINO E CHIAMPARINO INCONTRANO SINDACI E IMPRESE DELLA VALSUSA: “ECCO IL NOSTRO PROGETTO DI RILANCIO”

di FABIO TANZILLI

Lunedì 5 maggio a Villar Focchiardo, presso Cascina Roland, si terrà l’attesa presentazione del progetto di rilancio di tutte le attività produttive della Valle di Susa, con protagonisti Antonio Ferrentino e Sergio Chiamparino, candidati alla Regione per le liste del Pd e centrosinistra. “Con alcuni professionisti abbiamo lavorato ad un nuovo progetto di sviluppo per la Valle – spiega Ferrentino – l’obiettivo é proporre alcune iniziative concrete per rilanciare le imprese della Valle, andando oltre la questione Tav”. Di questo progetto se ne parla da tempo: secondo indiscrezioni, sarebbe stato lo stesso Ferrentino a promuoverlo nei mesi scorsi, a titolo personale (e mettendoci soldi propri) coinvolgendo alcuni tecnici ed esperti del settore socio-economico. Lo ha quindi proposto a Chiamparino, che si é detto subito entusiasta. “Saranno presenti tutte le imprese del territorio e vari amministratori locali – aggiunge Ferrentino – dalle società degli impianti Vialattea e Colomion, a quelle turistico-alberghiere, fino alle industrie e stabilimenti dei vari settori della Bassa Valle. Tutti insieme, per la prima volta, con l’obiettivo di parlare del futuro del nostro territorio, partendo da proposte immediate”. Il dettaglio sarà presentato lunedì, ma già nei giorni scorsi il sindaco di Sant’Antonino aveva dato delle anticipazioni: “Se vinceremo con Chiamparino le regionali, la Val Susa diventerà un distretto sperimentale a burocrazia zero, dove avvieremo in breve tempo il progetto smart-valley. Le imprese inoltre avranno uno sconto sulle spese energetiche, e delle riduzioni fiscali se utilizzeranno i capannoni abbandonati nei paesi lungo la Bassa Valle”. In tema di lavoro, “sabato 9 maggio apriremo a Susa un’agenzia interinale della Synergie, rivolta soprattutto ai disoccupati valsusini, in modo che vengano assunti dalle aziende che lavorano qui”. Ma alla fine torna l’annosa domanda: Antonio Ferrentino è Sì Tav o No Tav? “Sono Oltre Tav, si potrebbe definire come una terza via, e lavoro in questa direzione con altri sindaci e amministratori della Valle – risponde – fate la stessa domanda ai nostri disoccupati, e vedete cosa vi rispondono. La maggior parte dei valsusini è stufa di queste tifoserie, oggi la priorità è avere un lavoro. Con questo progetto intendiamo superare questa disputa, guardando al futuro della Valle di Susa”. L’incontro di lunedì a Villar Focchiardo conferma la scelta di Chiamparino, nel puntare su Ferrentino come l’interlocutore e suo primo “ambasciatore” per i prossimi progetti che riguarderanno la Valle di Susa. Da qui la decisone, nelle scorse settimane, di inserirlo sia nel listino del maggioritario, che nella lista “Monviso”, con il voto di preferenza.

20140503-183634.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione