NO TAV: “NOI IN CARCERE PER TERRORISMO COME NELSON MANDELA”. SABATO E DOMENICA DUE PRESIDI A TORINO E BUSSOLENO PER I 4 ARRESTATI

I No Tav come Nelson Mandela? Il paragone é stato proposto proprio oggi dal movimento contro la Torino-Lione. Che con con questo riferimento al grande leader del Sudafrica ha voluto titolare il suo ultimo manifesto che annuncia nuove iniziative di protesta nel weekend. Più esattamente si tratta di due presidi che saranno allestiti sabato e domenica, a sostegno dei quattro No Tav arrestati a inizio settimana. Il primo presidio sarà a Torino, sabato 14 alle 17.30 sotto il carcere. Mentre il 15 dicembre lo stesso presidio si ripeterà a Bussoleno, sempre dalle 17.30 in piazza del Mulino. “NELSON MANDELA 27 ANNI DI CARCERE CON L’ACCUSA DI TERORRISMO…ORA I NOTAV” titola il manifesto. “Quattro persone in carcere (Chiara, Nico, Mattia, Claudio), arrestate tra Torino e Milano, con l’imputazione (tra le altre) di associazione sovversiva con finalità di terrorismo, accusati di aver partecipato a una iniziativa notturna in Clarea, tra il 13 e il 14 maggio 2013, una delle tante camminate e manifestazioni popolari organizzate quest’anno contro il cantiere di Chiomonte – scrivono i No Tav – terrorista è chi devasta e saccheggia il territorio e la vita di chi lo abita! Il movimento No Tav rivendica il diritto alla resistenza attiva contro la militarizzazione del territorio, l’imposizione violenta di una grande opera inutile e dannosa, la criminalizzazione del movimento e la negazione di diritti. Chiara, Nico, Mattia, Claudio sono tutti noi e ne esigiamo l’immediata liberazione!”.

20131212-233744.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione