PISTA DI GUIDA SICURA AD AVIGLIANA: VILLAR DORA SI SCHIERA CONTRO: “SPRECO DI DENARO PUBBLICO”

Villar Dora si oppone allo spostamento della pista di guida sicura “Motor Oasi” da Susa ad Avigliana. Il trasferimento della struttura, insieme all’autoporto, è previsto per lasciar spazio alla realizzazione della linea ferroviaria Torino-lione.
“Il trasferimento di queste due importanti infrastruture implica un consumo di suolo che supera i 100mila metri quadrati”, spiega il Comune in un documento approvato dalla giunta con cui Villar Dora denuncia anche il mancato coinvolgimento nella Conferenza dei Servizi. “Non abbiamo potuto esprimere alcun giudizio e questo risulta ancora più grave se si tiene conto delle implicazioni che questo spostamento riveste per l’area interessata, in particolare per le sue caratteristiche idrogeologiche”.
Il progetto dovrebbe infatti essere realizzato in una zona di laminazione delle acque in caso di piena della Dora. “E’ strano che questo vincolo ambientale possa essere superato così facilmente trascurando le caratteristiche del territorio in termini di prevenzione e tutela da calamità naturali”.
Spostare la pista di guida sicura costerà 18 milioni di euro. “Se investite diversamente queste risorse potrebbero creare, nell’arco di alcuni anni, diverse decine di posti di lavoro, mettendo questa cifra a disposizione di aziende in fase di espansione”.
Le perplessità dell’amministrazione di Villar Dora riguardano anche la rilevanza del progetto dal momento che il il corso di guida sicura non ha riscosso il successo previsto.
“Gli ultimi bilanci della Consepi denunciano infatti perdite che sono sanabili esclusivamente attraverso finanziamenti regionali e, dunque, con denaro pubblico – si legge nel documento – Ci sembra inopportuno rilanciare tale attività attraverso un investimento ulteriore di denaro necessario per il trasferimento della pista”.

20140219-212640.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione