SE LA DANZA AIUTA A CRESCERE: UN PROGETTO A BARDONECCHIA

di PAOLA DESSOLIS

La Scuola Primaria esplora strade nuove: quest’anno si è cimentata in 8 incontri di musica, movimento, gioco, espressività, sotto la guida della danzamovimentoterapeuta Monica Re. La danzamovimentoterapia promuove l’integrazione fisica, emotiva, relazionale, la maturità affettiva e psicosociale e la qualità di vita dell’individuo attraverso il movimento e la ludicità.
Il laboratorio è stata un’occasione preziosa per far emergere e controllare l’aggressività o la timidezza, la fantasia o la gestualità stereotipata, allenandosi a percepire i limiti e l’energia del proprio corpo, anche inventando piccole coreografie di gruppo. Il progetto si è concluso con una serie di lezioni aperte, rivolte ai genitori: non una “recita”, uno spettacolo rigidamente costruito, ma libere espressioni di emozioni e momenti di creatività ed improvvisazioni, con l’ausilio di elastici, stoffe, palle, bastoni e con la costante presenza del sottofondo musicale, che hanno permesso di osservare le potenzialità espressive e creative dei bambini. Il percorso, proposto a tutte le classi, ha inoltre fornito agli insegnanti l’opportunità di osservare da un punto di vista diverso le dinamiche relazionali, dei singoli e dei gruppi, il tutto attraverso il linguaggio non verbale.
Appuntamento al prossimo anno!

20140704-171803-62283155.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione