SMAT, DA LUNEDÌ SARÀ PIÙ FACILE ACQUISTARE L’ACQUA FRIZZANTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA SMAT

Sono stati completati i lavori sui Punti Acqua che il prossimo 16 settembre consentiranno di attivare il nuovo sistema di pagamento per agevolare le operazioni di acquisto dell’acqua frizzante. Ricordiamo che il prelievo dell’acqua naturale dai Punti Acqua SMAT è sempre gratuito.
Su ciascun Punto Acqua SMAT è stato collocato un apposito lettore (POS) che consentirà il pagamento dell’acqua frizzante con la propria carta bancaria/postale o prepagata: le carte accettate sono quelle dei circuiti Pagobancomat, VISA, Maestro, Mastercard, dotate di lettura “contact-less”.

Le tessere Smat attualmente in uso potranno continuare ad essere impiegate; però, con la nuova modalità non sarà più necessario ricorrere al box per la ricarica, non sarà richiesto un versamento di denaro contante né sarà più dovuta la cauzione.
Chi opterà per la nuova modalità dovrà abilitare la propria carta di pagamento, tramite i POS installati sui Punti Acqua. Al primo utilizzo verrà richiesto di effettuare una ricarica di 5 euro, questa andrà a costituire un “borsellino virtuale” abbinato alla carta bancaria/postale utilizzata. Tutte le operazioni non avranno alcun costo aggiuntivo per il cittadino. La carta di pagamento registrata potrà essere utilizzata presso qualunque Punto Acqua SMAT.

Con l’avvio del nuovo metodo di pagamento SMAT lancia anche una campagna promozionale che rende ancora più conveniente l’utilizzo del POS: dopo 5 ricariche il sistema ne accrediterà una da 5,00€ in omaggio.
Per informazioni è a disposizione, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il Numero Verde Assistenza Utenti 800 010 010

Smat
Sede Legale Corso XI Febbraio, 14 Torino
Numero Verde Assistenza Clienti 800 010 010
A disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30
Numero Verde Pronto Intervento 800 060 060
A disposizione 24 ore su 24

(Informazione pubblicitaria a cura delle New Press)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.