SUSA, “EL PRESIDENT” HA AIUTATO LA SARDEGNA

di THOMAS ZANOTTI

Venerdì 6 alle ore 21 presso il Cinema “Cenisio” di Susa si é organizzata una serata benefica, con ingresso gratuito, con lo spettacolo dialettale piemontese dal titolo “A-j riva ël President” rappresentato dalla compagnia “La Tor” di Oulx e con la collaborazione del Circolo Sardo 4 Mori, finalizzata alla raccolta fondi nello spirito di fratellanza e vicinanza con il popolo della Sardegna vittima qualche settimana fa del Ciclone “Cleopatra”. Sono stati momenti in cui si é pensato all’immane tragedia che ha scosso l’Italia tutta, ma che allo stesso tempo é stato anche una pausa diversiva grazie allo spettacolo in due atti della durata di due ore. Prima dell’inizio della recita si sono tenuti alcuni discorsi, a cominciare dal presidente del Circolo Sardo Vincenzo Piras che ha sottolineato l’importanza della serata, dai sindaci di Cesana Torinese e Susa Lorenzo Colomb e Gemma Amprimo, dal regista della compagnia teatrale Mino Ambrosiani. Tra i presenti della serata si sono notati il politico Osvaldo Napoli e il pluricampione di sci alpino Piero Gros. La commedia teatrale narra la storia di un piccolo comune dell’Alta Valle di Susa il cui sindaco si é impegnato duramente per accogliere il Presidente della Repubblica in occasione dell’inaugurazione di una casa di cura. Il primo cittadino é sottoposto ai duri attacchi dell’opposizione politica che causano una serie di esilaranti e imbarazzanti situazioni nelle quali emergono intrecci amorosi, scandali giudiziari, sconvolgimenti politici nell’ambito dell’amministrazione comunale. Le attrici e gli attori della commedia hanno dato prova di una ottima e simpatica performance per il pubblico presente che ha apprezzato favorevolmente l’impegno profuso dai dodici interpreti. Alla fine della serata é seguito un rinfresco a base di prodotti tipici sardi che sono stati particolarmente graditi.

20131209-010541.jpg

20131209-010546.jpg

20131209-010552.jpg

20131209-010557.jpg

20131209-010602.jpg

20131209-010631.jpg


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione