TAV, IL SINDACO DI SUSA CON CIRIO AL CANTIERE DI CHIOMONTE: “SAREMO A OGNI TAVOLO”

Il sindaco di Susa Piero Genovese (primo da destra) posa davanti al cantiere Tav di Chiomonte

di CATERINA AGUS

SUSA – Dopo le polemiche dei giorni scorsi e la defezione di 10 sindaci valsusini su 16, oggi ad accogliere il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio c’era anche il sindaco di Susa Piero Genovese.

Gli unici Comuni presenti alla visita erano Susa e Chiomonte con i rispettivi sindaci. Il 7 agosto, il sindaco di Susa aveva sottoscritto con altri 9 Comuni della Valle un duro comunicato contro Cirio e la scelta di organizzare la riunione di giunta regionale a Chiomonte.

Oggi per Genovese le cose sono cambiate, e spiega le sue motivazioni e perchè era presente al cantiere Tav: “A proposito del mancato incontro della giunta regionale a Chiomonte, la Regione aveva fatto alcuni errori di tipo istituzionale indicando che i Comuni invitati erano firmatari di un Patto territoriale che in realtà era sottoscritto non dai Comuni, ma da altre figure”.

Inoltre, secondo il sindaco di Susa “nell’invito ricevuto dalla Regione non era chiaro se i Comuni partecipanti avrebbero potuto interagire o avere uno spazio dedicato al confronto. In più non risultava chiaro il ruolo delle Madamine del movimento Si Tav torinese. Questi tre aspetti, ma soprattutto l’aver indicato un’adesione non reale a questo patto per il territorio, ha portato il Comune di Susa ad esprimere una posizione di non partecipazione all’eventuale riunione di giunta regionale a Chiomonte, chiedendo però al contempo la possibilità di essere presente a momenti istituzionali”.

Genovese rivela che dopo la lettera dei 10 sindaci “la Regione ha mandato una risposta ufficiale, dove sono state corrette gran parte delle richieste fatte il giorno precedente. Quindi a questo punto non vi erano più ostacoli sulla mia partecipazione alla giornata di venerdì 9 agosto al cantiere. Anzi noi già nel nostro programma elettorale, essendo il territorio segusino molto coinvolto dall’opera, avevamo chiesto di poter interloquire direttamente con la Regione. Susa parteciperà ad ogni appuntamento dell’agenda istituzionale”.

Il sindaco di Susa al cantiere Tav
Share Button

7 thoughts on “TAV, IL SINDACO DI SUSA CON CIRIO AL CANTIERE DI CHIOMONTE: “SAREMO A OGNI TAVOLO”

  1. carlo

    Grazie per la Sua Partecipaszione sig. Sindaco, ci tenga però informati dei successi ottenuti e delle migliorie apportate.

    Risposta
  2. richard

    Ritengo che l’apertura al SITAV del comune di Susa debba essere premiata e che quindi la prossima apertura del cantiere per la costruzione del tunnel sia localizzata nell’auto porto di Susa, dove ci sono gli spazi necessari per accogliere il cantiere, il trattamento dello smarino e la fabbricazione dei conci; inoltre l’area sarebbe adiacente all’imbocco del tunnel dove si potrebbe direttamente iniziare lo scavo con forti risparmi di tempo e denaro.

    Risposta
    1. Marco

      lei è nello staff di progettazione???…veramente un luminare , sprecato, la stanno aspettando per la struttura dello stoccaggio delle scorie nucleari…

      Risposta
  3. Marco

    E’ sempre possibile partecipare ai tavoli: da invitati, da imbucati, da camerieri o da lavapiatti. il sig Genovese riferirà in seguito il ruolo che avrà avuto,

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione