TOPOLINO, LA “LEZIONE” DEL VALSUSINO GAGNOR A SALVINI: IL MINISTRO CANCELLA IL TWEET

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso

Roberto Gagnor

BUSSOLENO – Con il suo tweet di risposta a quello del ministro Salvini, un talentuoso creativo della Valsusa è finito su tutti i principali giornali italiani. Lo sceneggiatore e fumettista Disney Roberto Gagnor è balzato nel weekend agli onori delle cronache per aver replicato in modo ineccepibile ad una frase pubblicata su Twitter dal vicepremier della Lega, dove veniva chiamato in causa Topolino, periodico per il quale il disegnatore di Bussoleno lavora da anni.

“Preferisco Topolino all’Espresso”, aveva scritto sui social Salvini, ma la risposta di Gagnor non si è fatta attendere. “Allora ci legga. Nelle nostre storie troverà cose interessanti: fantasia, cultura, tolleranza, apertura verso gli altri, coerenza, universalità”.

La risposta di Salvini è stata il silenzio: ha cancellato il post. E la piccola “lezione” di Gagnor ha fatto il giro del web, oltre che dei quotidiani nazionali. Ed è stato elogiato anche da Enrico Mentana: “Se per dileggiare i tuoi avversari preferiti ti trovi a discutere con chi è più forte di te, la cosa più saggia da fare è una bella ritirata strategica” ha commentato il popolare giornalista, a proposito della scelta di Salvini di cancellare il tweet su Topolino.

“Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto o cercato – ha commentato il fumettista valsusino – non voglio fare politica, ma partiamo da queste cose: valori comuni, quelli di Topolino e oltre. In un mondo globale, attento, regolato ma aperto. Scrivere cose belle (o cercare di farlo), leggerne e guardarne molte di più”. Chapeau.

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

18 COMMENTI

    • Sarebbe ora di mettere qualcuno in gattabuia. Il problema dell italia e’ proprio che sono tutti fuori a piede libero…. Manco se ammazzi qualcuno qua ti mettono dentro…

      • Veramente, nemmeno x corruzione o appropriazione di fondi pubblici come i capogruppo di camera e senato della leganord montanari e romeo, condannati al carcere, come la lega tutta d altra parte…

  1. Io non ricordo di avere mai letto topolino, ho visto i cartoni ma non l’ ho letto.Non m’e’ mai piaciuto tanto.Il perche’ questo ministro abbia cancellato un commento suo non e’ dato a sapere, capito’ anche a me che su fb togliessero in campagna elettorale il commento riguardo chi avrebbe provveduto a rimborsare i creditori edili dello stato.Era uscita questa notizia in un servizio di del Debbio e cosi’ lo chiesi a tutti i partiti e qllo della Meloni mi cancello’.Ho risposto nuovamente dicendo grazie per avermi cancellata ora so non la debbo votare.Cosi’ hanno lasciato il commento successivo.I partiti sono cosi’ ti obbligano a pensarla come vogliono parlando di liberta’ fratellanza e uguaglianza ….e sono tutti fratelli come Comodo con Massimo il gladiatore.Massimo ti abbraccio come un fratello disse l’ imperatore .Per me meglio non mi abbraccino , col gladiatore non c’era nulla de fraterno visto la coltellata.

  2. l’esibizionismo del egr. sig. Gagnor è lampante basta vedere la continua ricerca di mettersi in mostra con apparizioni in televisione (anche nei quiz di Mediaset) . E’ facile sparare sulla croce rossa su un ministro che è inviso da tutti i radical chic e da quegli amanti dell’immobilismo . Forse il sig. Salvini avrà fatto qualche tavanata ma almeno lui ci prova ( e ci riesce ) e chi conosce un po’ di storia ben sa che la nostra povera Italia , che comprende anche la nostra valle , dal 1946 ad oggi è stata depredata usata da persone fraudolente che hanno fatto unicamente il proprio tornaconto . Oggi si grida allo scandalo ( tutto fumo negli occhi ) per presunte tangenti con la Russia e , si dimentica che alcuni lustri fa se una qualsiasi azienda Italiana voleva vendere i propri manufatti o servizi con nazioni dell’est Europeo doveva gioco forza versare una percentuale fissa al PCI che furbescamente ha già cambiato tre identità in questi pochi anni raccattando tutti gli esponenti di quei partiti giustamente massacrati da Mani Pulite . Abbiamo una giustizia allo sbando , giudici incompetenti o esibizionisti , processi senza mai fine , se il Sig. Salvini riuscirà a debellare questo flagello che è la giustizia attuale Italiana , allo Santo subito

    • Quando la volpe non arriva all’uva. Provaci tu a partecipare a qualche programma e a vincere come ha fatto lui. Gagnor dimostra di valere 1000 Salvini, a differenza del livello culturale medio del Savini fan club.

  3. Mi sfugge un dettaglio.
    Quanti diedero addosso a Einaudi o a De Gasperi?
    Nessuno!
    A prescindere dalla collocazione politica non diedero mai motivi per mancargli di rispetto, la loro statura etica e morale ne erano garanzia prima per noi e poi per loro.

  4. Buongiorno,ho letto quel che ha scritto questa persona,io ho vissuto circa 36 anni in valsusa e vi posso dire che una zona così ottusa non esiste, fallimento olimpiadi ,paura che il traforo tav gli porti via il turismo,se non avessero a che tira il carretto andrebbero ancora con i muli,come dico sono un polentone ma non ottuso come i valsusini

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.