TRAGEDIA DI CONDOVE, MATTEO PENNA È USCITO DAL COMA

TORINO – Dopo un mese di coma si è risvegliato Matteo Penna, il centauro investito lo scorso 9 luglio con la sua fidanzata sulla statale 24 a Condove. Matteo è sveglio e fuori pericolo, la giovane Elisa Ferrero invece era morta sul colpo. L’uomo a bordo del furgone che ha investito i ragazzi, Maurizio De Giulio, un elettricista di Nichelino, è in carcere, accusato di omicidio volontario.

Per oltre un mese Matteo è rimasto prima in coma, poi in uno stato di torpore che non permetteva ai medici di valutare i possibili danni subiti dal ragazzo, ma ora dal Cto hanno sciolto la prognosi: gli specialisti dell’ospedale devono ancora compiere molti accertamenti clinici e Matteo dovrà stare sotto controllo per quattro mesi. Per ora resterà ospite del reparto di rianimazione prima di essere trasferito all’unità spinale, dopo Ferragosto.


2 thoughts on “TRAGEDIA DI CONDOVE, MATTEO PENNA È USCITO DAL COMA

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione