VALSUSA, ADDIO AL CONSIGLIERE ZANETTI: HA INVENTATO LA COPPA DEL MONDO DEI TUFFI DALLE GRANDI ALTEZZE

Vittorio Zanetti (foto Griva)

SALBERTRAND – E’ morto a 69 anni il consigliere comunale Vittorio Zanetti, conosciuto a livello nazionale per aver ideato e organizzato per anni in tutta Italia le gare di tuffi dalle grandi altezze. Zanetti arrivava da Roma, ma ormai si sentiva un salbertrandese doc, si era innamorato della Val Susa. Era anche consigliere del Parco Alpi Cozie. Oggi si è tenuto il funerale a Salbertrand: rispettando i suoi ultimi desideri, gli amici gli hanno messo la foto dei genitori nelle tasche della giacca ed uno scudetto della Roma (che custodiva gelosamente in casa) nella bara. 

Zanetti ha inventato ed organizzato la “Coppa del mondo di tuffi dalle grandi altezze” dal 1988 al 2014, con 178 gare in Italia e all’estero. Nel 2010 e nel 2012 si tennero due tappe dell’evento anche in alta Val Susa, alla diga di Rochemolles sopra Bardonecchia. Si tratta della categoria di tuffi più spettacolare in assoluto: “la piattaforma di lancio può essere un ponte, un castello, una roccia, un terrazzo, una diga, una qualunque sporgenza a picco sull’acqua. Gli atleti si lanciano da un’altezza che varia tra i 22 e i 27 metri. Lo specchio d’acqua sottostante deve avere una profondità minima tra i 4 e i 5 metri, a seconda della conformazione dei fondali”.

Zanetti è stato anche presidente della Fedemar ( Federazione Europea Sport del Mare) dal 1987 al 2014. Diplomato geometra e laureato all’Isef, oltre ad insegnare per alcuni anni educazione fisica nelle scuole, ha svolto soprattutto attività sportiva agonistica e poi da allenatore: è stato preparatore atletico per varie squadre a Roma e allenatore di atletica leggera per le giovanili delle Fiamme Gialle di Ostia Lido. Come atleta ha conquistato dal 1962 al 1978 vari record nazionali in atletica leggera. Dal 1969 al 1986 ha giocato in Serie A come portiere di pallamano, con varie presenze in nazionale e ha vinto il campionato italiano per due volte. Uno sport che amava molto, al punto da continuare la carriera come allenatore di squadre di Serie A e B. Dal 2014 era stato eletto consigliere comunale a Salbetrand, paese dove viveva e che gli era entrato nel cuore.

Share Button

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione