FOTO / AVIGLIANA, AGGREDITA CAPOTRENO: DENUNCIATE TRE ROMENE

di ANDREA MUSACCHIO

AVIGLIANA – Mercoledì 3 luglio tre romene hanno aggredito la capotreno sul regionale partito da Torino Porta Nuova e diretto a Susa. Sono tre giovani residenti nel campo nomadi di Via Germagnano a Torino.

La donna per fortuna sta bene, è stata trasportata con l’ambulanza della Croce Verde di Rivoli all’ospedale e i medici le hanno dato un giorno di prognosi. L’aggressione è avvenuta sul treno, poco prima che il treno si fermasse alla stazione di Avigliana.
Il convoglio è rimasto fermo ad Avigliana dalle 8.20 ed è poi tornato indietro senza passeggeri, che hanno dovuto prendere un altro treno.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polfer di Bussoleno: hanno fermato le presunte responsabili dell’aggressione, che saranno denunciate all’autorità giudiziaria.

La polizia è intervenuta grazie alla chiamata telefonica di un passeggero al 112. Mentre il treno stava giungendo nella stazione di Avigliana, gli agenti hanno fermato a bordo treno le tre giovani viaggiatrici straniere che, sprovviste di biglietto, poco prima avevano spintonato la capotreno impegnata a controllare i biglietti, inveendo contro di lei e sostenendo che avesse loro sottratto dei documenti rumeni. La ferroviera si è messa al riparo in uno scompartimento, in attesa dell’intervento della polizia.

I viaggiatori che erano sul treno sono stati trasferiti su altri convogli diretti a Susa.

 

 

Share Button

17 thoughts on “FOTO / AVIGLIANA, AGGREDITA CAPOTRENO: DENUNCIATE TRE ROMENE

    1. Maria Cristino

      Che persona civile e magnanima.
      Salvini avrebbe usato la mitraglietta, travestito da seal.

      Risposta
  1. Andrea Pero

    Rom o romene? Romene al campo rom di via Germagnano mi sembra strano…

    Risposta
  2. Ktm

    Ma è risaputo che a pagare i biglietti dei mezzi pubblici sono solo gli italiani, ormai è una consuetudine, poteva benissimo far finta di niente come del resto accade in tutta Italia tutti i giorni! Povere ragazze….

    Risposta
  3. Ugo47

    Certo che chiedergli il biglietto mi sembra un comportamento esagerato. La capotreno avrebbe dovuto farle accomodare in prima classe e portare il carellino con le bevande come sugli aerei. E magari sarebbe stato un gesto cortese farli un massaggio ai piedi. Non dico a tutte e tre ma almeno a una.

    Risposta
  4. Marx

    Figuriamoci se non uscivano i balilla dei giorni nostri, ricordatevi di quei bravi ragazzi di casapound amici di salvini che han stuprato una donna o dei polizziotti che hanno violentato 2 turiste, come la mettiamo? Via anche gli italiani dall italia?

    Risposta
  5. Marx

    Sonia in ogni commento dimostra di essere spaventosamente ignorante e razzista da far vomitare

    Risposta
  6. Rosa Avallone

    Avranno agito “in stato di neccessità”…Poveri noi, ormai siamo dei zimbelli dell’Europa.

    Risposta
    1. Marx

      Talmente zimbelli che hanno scelto di nuovo un italiano come primo ministro al parlamento europeo, certo non una bestia bacosa cone voi o salvini

      Risposta
  7. Sonia

    Signor Marx si prenda in casa una bella famigliola di rom poi vediamo chi è il razzista….questi sono soggetti che non hanno nulla di buono e non faccia il finto buonista….non sono nemmeno in grado di tenere in ordine e pulito 20 mq di piazzola…

    Risposta
  8. Uno Qualunque

    Io consiglierei al signor Marx di andare nel paese delle tre “povere” straniere e vivere come fanno loro qua da noi, chissà se dopo un po’ di tempo penserà ancora che gli Italiani sono razzisti?

    Risposta
  9. Dan

    Invece di salire sul treno senza biglietto, non potevano farsi dare un passaggio in macchina da MARX ?

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione