A BARDONECCHIA I GIOCHI MONDIALI UNIVERSITARI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Un’altra tappa verso Torino 2025. Prosegue la scoperta del territorio piemontese protagonista dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali. Dopo l’appuntamento dello scorso 9 marzo con il primo cittadino di Torino Stefano Lo Russo e quello del 21 marzo a Pragelato con il corrispettivo Giorgio Merlo, questa mattina una delegazione del Comitato organizzatore di Torino 2025 si è recata in visita a Bardonecchia, dove è stata accolta dal sindaco Chiara Rossetti.

Il comune valsusino, già teatro di diverse competizioni della neve nella precedente Universiade organizzata sulle montagne piemontesi dal Cus Torino su mandato della Fisu nel 2007, è stato protagonista anche negli scorsi giorni, ospitando le gare di velocità dei Campionati italiani di sci alpino della Fisi dove, tra gli altri, hanno sfrecciato i due jet azzurri Dominik Paris e Nadia Delago, laureatisi campioni tricolori di discesa libera.

Nel 2025, Bardonecchia ospiterà le competizioni di sci alpinosnowboard e freestyle. Sport, turismo e cultura sono i capisaldi del progetto, come sottolinea proprio Chiara Rossetti al termine dell’incontro: «È stata una giornata molto proficua e aspettavamo da tempo la partenza di questa collaborazione, ufficializzata dalla visita odierna. Siamo pronti a fare grandi cose, sempre però attraverso piccoli passi, per arrivare pronti al 2025. Siamo entusiasti e speriamo di coinvolgere tutta Bardonecchia in quest’evento importantissimo, sotto i tutti punti di vista, sia sportivi sia turistici».

Guardando al passato, ha aggiunto: «Il precedente del 2007 è un ottimo punto di partenza, che vogliamo potenziare con i nuovi interessi mondiali, come l’ecosostenibilità dei grandi eventi. Tutti lavoreremo insieme in questa direzione, con l’obiettivo di lasciare un’eredità importante sul territorio, connotando Bardonecchia come città delle Universiadi, per accogliere sia gli atleti studenti di oggi sia quelli di domani».

Questo il commento di Riccardo D’Elicio (vice presidente vicario dei WUG Torino 2025 e presidente del Cus Torino): «È stato un incontro molto interessante, in un comune a fortissima vocazione universitaria e sempre attenta al nostro mondo sportivo universitario grazie alle attenzioni dedicate ai nostri studenti con scontistica ad hoc da parte della Colomion Spa. Bardonecchia è molto sensibile al progetto di Torino 2025 con l’intenzione di potenziare il turismo invernale, ma anche quello estivo. Vogliamo rilanciare Bardonecchia come riferimento universitario e, insieme al Cusi, intendiamo tornare qui per i Campionati italiani universitari di sci alpino come nel recente passato. Ci piace sognare e chissà che non sia possibile anche studiare un campus permanente targato Fisu per ospitare universitari di tutto il mondo e dipendenti delle Università sulle nostre montagne».

Il tour proseguirà la prossima settimana toccando Pinerolo e Torre Pellice, ovvero gli altri comuni che ospiteranno i Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, in vista della visita della delegazione ufficiale della Fisu, in programma questa primavera nel mese di maggio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.