A BARDONECCHIA LA MOSTRA DELL’ARTISTA GIAVENESE SILVANA ALASIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Da sabato 14 fino a domenica 29 luglio si terrà presso il Palazzo delle Feste di Bardonecchia la mostra dal titolo “Volando, storie di piume leggere” dell’artista giavenese Silvana Alasia.

Verranno esposti 28 acquarelli con prevalenza di volatili come eleganti aironi e rapaci oppure galli cedroni in amore, ma Silvana si è divertita anche ironicamente a catturare la grazia e la simpatia di galli, galline, oche e faraone da cortile. La pittrice ama coglierne tutta la loro bellezza, grazia e poesia nell’essenzialità, come lo è l’arte giapponese. La rassegna si troverà nel foyer della struttura e sarà visitabile dalle ore 16.30 fino alle 19.

BIOGRAFIA

Silvana Alasia nasce a Torino. Opera e vive da 11 anni a Giaveno. Allieva di Mario Giansone all’Istituto d’Arte Aldo Passoni di Torino, consegue la Maturità artistica e inizia il suo percorso artristico ad ampio raggio.

È stata autrice ed illustratrice e autrice di molti libri soprattutto per l’infanzia pubblicati da note case editrici come De Agostini, Fabbri Editori, Lo Scarabeo e molte altre ancora. Inoltre è autrice anche di una numerosa e prestigiosa serie di collezioni di tarocchi edite dalla nota casa editrice Lo Scarabeo e da 30 anni è creativa pubblicitaria.

Inizia giovanissima la sua carriera pittorica presentandosi con la grafica, ricevendo premi e riconoscimenti ed espone i suoi primi lavori con personali e collettive. Negli anni successivi evolve la sua passione per la pittura figurativa del realismo contemporaneo. Collabora con le gallerie in diverse città italiane. Per alcuni anni Silvana entra a far parte della Società Promotrice delle Belle Arti di Torino: una sua opera fa parte della collezione permanente all’interno del palazzo. Un’altra si trova al C.O.N.I. esposta a “Casa Italia” nell’Olimpiade Invernale di Vancouver in Canada nel 2010.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.