A GIAVENO I VACCINI COVID PER GLI ULTRAOTTANTENNI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – “Sono felice di comunicare a tutti i nostri anziani ultraottantenni che potranno eseguire il vaccino contro il Covid-19 nel polo sanitario di Giaveno. Mi sono mosso fin da subito per questo risultato, in quanto non ero soddisfatto di un punto vaccini a Avigliana con notevoli difficoltà di spostamento per i nostri anziani”. Così il sindaco Carlo Giacone non appena ricevuto l’ok dall’Asl To3.

Spiega ancora il primo cittadino giavenese: “È davvero una notizia bellissima che ho ricevuto nel primo pomeriggio dalla dottoressa Mara Simoncini, Direttrice Vicaria del Distretto Val Susa e Val Sangone dell’Asl To3 che ringrazio molto, così come ringrazio la Dottoressa Vincenza Calvo, nostra referente per la salute che si è impegnata per questo risultato”.

In attesa di dettagli maggiori, per adesso si può dire che si partirà nelle prossime settimane, nelle giornate di martedì, giovedì e sabato; tutto dipende dalla disponibilità di dosi del vaccino e da quella dei medici di base e delle guardie mediche per l’inoculazione.

Dichiara Giacone: “Quel che è importante per noi è aver scacciato il timore che i nostri anziani dovessero spostarsi in altri presidi ospedalieri con disagio. Questa cosa mi tormentava, perché se è vero che non è molto distante, per chi non si muove agevolmente è difficile: siamo in montagna, siamo in inverno, parliamo di persone già fragili”.

L’Amministrazione Comunale sta lavorando anche per chiedere la collaborazione delle associazioni di Protezione Civile in particolare Croce Rossa e Aib, i cui volontari sono già stati vaccinati, per accompagnare chi non può spostarsi. Il Polo Sanitario di Giaveno ha gli spazi, ha personale professionale e preparato (come dimostrato anche per i tamponi pit-stop), è punto di riferimento non soltanto per Giaveno che ha 1500 over-80, ma per tutta la Val Sangone.

Conclude il sindaco Giacone: “Il vaccino è il mezzo più importante che abbiamo per sconfiggere la pandemia. Quanto più veloci saremo, tanto prima ci lasceremo alle spalle questo incubo”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.