A GIAVENO IL PALIO DELLE BORGATE: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO – Fotografie di CHANTAL ROGOLINO

Dopo il successo dello scorso anno, domenica 4 luglio ci sarà la seconda edizione del Palio delle Borgate. La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco di Giaveno, dai rappresentanti delle varie Borgate partecipanti e si avvale del patrocinio e del supporto della Città di Giaveno.

Alle già presenti nel 2020 Buffa, Colpastore, Selvaggio, Sala, Villa, Ponte Pietra e San Martino si sono aggiunte altre tre borgate partecipanti: Pasché (con il colore verde militare) Villanova (viola) e Tonni Levra (fucsia) portando il numero totale delle partecipanti a dieci. San Martino è vincitore dello scorso Palio; ha tenuto per tutto l’anno lo stendardo in premio, dono della pittrice Tiziana Pisano, e lo ha esposto nei suoi esercizi commerciali.

L’edizione 2021 è ospitata dalla squadra Colpastore-Brossa e si svolge in via Colpastore, circa 200 metri dopo il Palazzetto sulla sinistra. Si tratterà di un’intera giornata di festa e di giochi, iniziando dalla coloratissima parata delle ore 10,30 nel campo. Seguiranno i giochi a squadre divisi in fasce orarie: rotoballe, tiro alla fune, corsa con il sacco, cariola umana, spremi la spugna, percorso militare e uno nuovo che si intitola “Scivola e bevi”.

A supporto del Palio delle Borgate c’è la grande novità del Palio Junior (dai 2 ai 13 anni), che durerà tutto il giorno. “È stato studiato per intrattenere i bambini e le bambine e per aiutare i genitori che giocano al Palio “dei grandi”, in modo da mantenere separate le due fasce di età per sicurezza e sarà gestito dall’Associazione “Q.I. Quelli dell’intervallo”, spiega la Consigliera comunale Erika Fragomeli, che ha organizzato la kermesse. Anche per i bimbi ritrovo alle 10,30 con accoglienza e preparazione, poi dalle ore 11 percorso a squadre e staffette (corsa nei sacchi, cariola umana, salti nei cerchi, slalom); dalle ore 12 alle 13 baby dance, al pomeriggio palla prigioniera, bandiera genovese, quattro basi.

A contorno del Palio e dei momenti di gioco, vi sarà un servizio pranzo gestito da alcuni locali di Giaveno: “Abbiamo ritenuto giusto raccogliere diversi ristoranti, bar, attività, che prepareranno una specialità ciascuno: il Big Ben Pub i panini, la Bocciofila del Pasché un menù per il pranzo, l’Associazione Patate 2.0 le patate fritte, il Bar Joia le macedonie, il Trombone le bevande e Treebale la birra” continua Fragomeli, che ha curato anche la realizzazione del libretto della manifestazione.

Dalle ore 17.30 in poi ci saranno merenda per i bambini, aperitivo e merenda sinoira per i grandi. L’accompagnamento musicale sarà a cura di The beones acoustic duo e Wir- woman in rock e della deejay Bea Rocci per il momento della premiazione; la presentazione dell’intera giornata sarà a cura di Mauro Neirotti, come lo scorso anno.

 

La Consigliera Erika Fragomeli afferma: “Ci sono tante idee per il futuro, l’obiettivo è rendere il Palio un appuntamento fisso annuale, magari anche facendo più di una giornata. Abbiamo visto una grande partecipazione, l’entusiasmo, la voglia di giocare. E non soltanto da parte dei concorrenti, ma ad esempio anche dai commercianti che hanno aiutato moltissimo nella sponsorizzazione. Il Palio è un evento che copre diverse fasce di età, dai piccoli con il Palio Junior e dai 20 ai 60 anni per i grandi. Ci sono quindi diverse generazioni; abbiamo visto anche squadre con genitori e figli giocare insieme in un giorno spensierato. L’anno scorso c’erano circa dieci persone a squadra, quest’anno si è data la possibilità di aumentare a 15; ogni borgata ha il suo colore, il suo stendardo, le sue magliette”.

L’Assessore alle Borgate Marilena Barone, commenta: “Ci teniamo molto a questo evento che oltre a far divertire i tanti giovani e meno giovani di Giaveno, permette di valorizzare tutte le piccole comunità a partire dalle nostre storiche Borgate. Sono felice che si continui e ringrazio Erika Fragomeli che si è presa in carico gran parte dell’organizzazione, Alessandro Payra, Presidente del costituendo Comitato Palio delle borgate e la Presidente della Pro loco Ivana Usseglio Viretta”.

 Il Sindaco Carlo Giacone conclude: “È davvero bello che si sia ripresa una manifestazione che si era interrotta dall’89. Anche se durante i giochi c’è molta competizione, nei momenti di relax fra un gioco e l’altro abbiamo visto le squadre tutte unite e questo è lo spirito che vogliamo”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.