A MAGGIO TORNA “BUSSOLEGNO”: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIO RAIMONDO

BUSSOLENO – È quasi tutto pronto per il via alla quattordicesima edizione di “Bussolegno”, una tra le più importanti manifestazioni primaverili che si svolgono in Valle di Susa in programma sabato 28 aprile e domenica 6 maggio.

Anche quest’anno ci saranno eventi per tutti i gusti come confermato dall’assessore Pasquale Andrea Malacrinò: “Bussolegno nel tempo è diventata una manifestazione davvero importante, un palcoscenico di primo piano per presentare l’arte della lavorazione del legno che da vita a manufatti meravigliosi d’eccellenza. Bussolegno ambisce anche al voler essere l’innesco per tutta una serie di iniziative volte alla valorizzazione delle tipicità del territorio, a tutte quelle spesso sconosciute ai più, ma che hanno una intrinseca potenzialità di sviluppo e che possono dare un valore in più allo sviluppo turistico locale. Vi aspettiamo a Bussoleno per una totale immersione nelle tante attività proposte dall’evento dove, oltre al cardine rappresentato dalle sculture in legno realizzate dai maestri d’intaglio, vi saranno le tante attività correlate che vanno dai concerti  alle mostre, dal gioco del barro allo street food. Un grazie a tutti quelli che hanno lavorato dietro le quinte per realizzare questa manifestazione e in particolare alla scuola d’intaglio che ha permesso la realizzazione di quest’evento“.

Quest’anno il tema del concorso, con la collaborazione del Parco Naturale Orsiera Rocciavrè e Riserve dell’Orrido di Chianocco e Foresto (oggi facenti parte dell’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie) è dedicato alla flora ed alla fauna presente negli habitat del Parco Alpi Cozie, che comprende anche il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, il Gran Bosco di Salbertrand e il Parco naturale della Val Troncea.

L’appuntamento per tutti a Bussoleno per il grande evento di “Bussolegno” che come recita il volantino sarà “di legno, di sgorbia, e non solo“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.