A MATTIE UN NUOVO PROGETTO SULLA CORRETTA ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

Riceviamo dall’ASL TO3

MATTIE – Il Comune di Mattie ha ritenuto conoscere meglio i bisogni di salute della propria popolazione anziana attivando un progetto che costituisce una sperimentazione locale di intervento, estendibile a scala più vasta, e coinvolgendo in tal senso l’ASL TO3, l’Università degli Studi di Torino e l’Università Cattolica del Sacro Cuore (attraverso una studentessa in Scienze Infermieristiche e Ostetriche fra l’altro dipendente dell’ASL TO3).

Il progetto si è sviluppato in due fasi: nella prima fase è stata fatta la valutazione capillare del bisogno di salute e la messa a punto di possibili risposte alle criticità riscontrate. Inizialmente è stato costruito un questionario ad hoc per individuare il bisogno di salute della popolazione interessata, cui sono seguite l’analisi dei dati raccolti e l’individuazione del bisogno di salute prevalente, nell’ottica di prevenzione delle malattie cardiocircolatorie, nonché le abitudini alimentari.

Nella seconda fase si è costruito un sistema di promozione locale della salute che utilizza l’apprendimento intergenerazionale, anziani/bambini, sulle abitudini alimentari. Tale sistema prevede il coinvolgimento non solo di Comune ed ASL  ma anche del Consorzio Intercomunale Socio-Assistenziale Valle di Susa (Con.I.SA).

Per l’ASL hanno partecipato personale del Distretto Val Susa/Val Sangone (diretto dal Dr. Mauro Occhi)  e del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) diretto dalla Dott.ssa Fiorella Vietti.

L’intervento, che ha visto impegnati anziani over 65 e bambini di 10 anni delle scuole del territorio, si è sviluppato in una serie di incontri, nei quali sono stati affrontati soprattutto gli argomenti emersi come criticità per la salvaguardia della salute.

In particolare i concetti di piramide dell’alimentazione mediterranea e la lettura delle etichette e tabelle nutrizionali hanno rappresentato il fulcro degli incontri, interamente condotti dalla dietista del Servizio alimenti e nutrizione Dott.ssa Lucia Bioletti, con la collaborazione dell’infermiera elaboratrice del progetto Dott.ssa Irina Cazzaniga. Al termine degli incontri è stata effettuata una valutazione di apprendimento attraverso ulteriori  interviste ai partecipanti, che hanno dimostrato un’accresciuta consapevolezza, rispetto al questionario iniziale, sulla necessità di modificare a volte radicalmente le scelte alimentari.

Il progetto si è concluso con la presentazione dei dati relativi all’intervento, e fra l’altro anche con la stesura di una tesi di Laurea Magistrale sul progetto stesso.

L’amministrazione Comunale nella persona del Vice-Sindaco e Assessore del Comune di Mattie Daniela Perrachon ha espresso i più sentiti ringraziamenti e congratulazioni per i risultati ottenuti sottolineando la disponibilità della Comunità di Mattie a far conoscere il progetto in scala più ampia nonché a futuri sviluppi del medesimo.

Nella comunicazione ricevuta dall’ASL il Comune ha sottolineato quanto segue: “La professionalità e le persone che hanno partecipato al progetto hanno arricchito le prospettive e la fiducia degli abitanti, generando un’apertura verso l’esterno e verso la condivisione di esperienze che ha avuto il suo punto più elevato proprio durante lo svolgimento degli incontri tenuti con la dietista dell’ASL. Grazie, sia i bambini che i “senior” mi chiedono di più. Un di più giustificato dalla necessità di interconnessione all’interno della comunità e di osservazione verso l’esterno. Una necessità che accomuna i piccoli ed i “senior”, quest’ultimi si trovano davanti ad un mondo che scorre sempre più velocemente e che spesso difficilmente riescono a decifrare”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.