A ROSTA E BUTTIGLIERA LA FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE: ANIMALI E MEZZI AGRICOLI ASPETTANO LA BENEDIZIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABRIZIO PASQUINO

BUTTIGLIERA ALTA/ROSTA – Mercoledì 17 gennaio, ricorre la festa di Sant’Antonio Abate, egiziano di nascita e morto nel deserto della Tebaide il 17 gennaio del 357, considerato un santo protettore degli animali domestici. Questa particolare festa, oltre a ricordare gli animali e la vita del santo, scandisce anche il tempo tra le semine e i raccolti in agricoltura. A Buttigliera e Rosta, paesi tradizionalmente agricoli, i festeggiamenti comprendono la benedizione degli animali e dei mezzi agricoli, tradizione proveniente da origini medievali, proprio in occasione delle celebrazioni in onore del santo e si svolgeranno presso la precettoria di Sant’Antonio di Ranverso e il centro famiglia di via Rosta, la prossima domenica 21 gennaio.

La 12ª edizione è organizzata con il patrocinio delle due amministrazioni comunali e dell’associazione intercomunale dei “Coltivatori Diretti” di Rosta e Buttigliera Alta. Il programma prevede il raduno dei partecipanti alle 10,45 presso la precettoria di Ranverso e alle 11,15 la celebrazione della messa officiata dal parroco di Buttigliera Alta e Rosta Don Franco Gonella. Nel corso della celebrazione si procederà alla benedizione dei pani e dei prodotti agricoli come da tradizione a cui seguirà la cerimonia di benedizione degli animali e dei mezzi agricoli. La festa continuerà con il tradizionale pranzo organizzato dai coltivatori diretti di Rosta e Buttigliera presso il Centro Famiglia di via Rosta. Prenotazioni al pranzo entro domani 17 gennaio ai numeri 335 8383902 – 348 7458770 – 347 3146163.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.