A ROSTA LE COLONNINE PER LE AUTO ELETTRICHE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune di Rosta

di ANDREA MUSACCHIO

ROSTA – Una Rosta più green. Con un accordo commerciale con la società Be Charge, il Comune di Rosta provvederà ad installare sul proprio territorio dei sistemi di ricarica per veicoli elettrici.

Da sempre abbiamo scelto di essere all’avanguardia in tema di sviluppo della mobilità sostenibile e di riduzione dell’inquinamento atmosferico“, scrive l’amministrazione sulla propria pagina Facebook. “L’accordo prevede la realizzazione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici e gestione del servizio di ricarica a carico dell’operatore. Le postazioni di ubicazione delle colonnine di ricarica (n. 2 postazioni da n. 2 stalli ciascuna), saranno ubicate in via Marconi n. 5 (all’interno del parcheggio del Supermercato Borello) ed in Piazza Stazione in corrispondenza del parco giochi. L’energia erogata dalla concessionaria proverrà unicamente da fonti rinnovabili: per cui energia pulita al 100% anche nella fase di produzione“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Dopo Susa e Chiomonte anche a Rosta usano l’elettricità per portare il covid nelle nostre case! L’OMS ha pubblicato diversi studi in cui dice che la corrente elettrica favorisce il contagio. C’è pure su Facebook! È un attimo: accendi la luce e..zac! Il virus fulmina tutta la famiglia!

  2. Faccio davvero fatica a capire come il Comune di Rosta valuti le priorità: se davvero si vuole lavorare per una “mobilità sostenibile” e la riduzione dell’inquinamento, sarebbe ora di riportare la velocità dei veicoli che attraversano il paese nei limiti a norma di legge.
    La velocità di conduzione in Via Rivoli è completamente fuori controllo e raggiunge medie quasi autostradali.
    Ancora più grave e preoccupante dell’inquinamento atmosferico, l’inquinamento acustico da anni tormenta noi abitanti della zona, nell’indifferenza del Amministrazione, ostinatamente ancorata al primato di unico comune nella zona a non adottare dissuasori di velocità sulle strade.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.