A SAUZE D’OULX LA MOSTRA SULLO CHABERTON

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Roberto Guasco presenta la mostra storica de “L’Artigliere dello Chaberton”. Lo fa ad un mese esatto dalla sua inaugurazione. L’appuntamento è fissato per sabato 1 dicembre alle ore 16.30 presso l’Ufficio del Turismo. Locali dove dal 27 ottobre la mostra è aperta al pubblico ogni giorno e lo sarà per tutta la stagione invernale.

Sabato sarà un’occasione irripetibile per essere guidati alla scoperta dei misteri di questa batteria fortificata più alta d’Europa, perché a condurre per mano i visitatori sarà proprio l’ideatore e curatore della mostra. Guasco illustrerà così oggetti, reperti, plastici, progetti ed uniformi di questo affascinante baluardo difensivo sulle Alpi.

Il sindaco Mauro Meneguzzi invita alla partecipazione: “È sicuramente tutto già ammirabile presso l’Ufficio del Turismo di Sauze d’Oulx, ma avere a disposizione una guida come il dottor Guasco è decisamente qualcosa in più. Per noi è un onore ospitare questa mostra e farlo in un punto strategico del paese, dove passano tutti i turisti alla ricerca di informazioni. Ancora una volta un grazie a lui per l’attenzione che ci riserva“.

 

Quella esposta negli uffici turistici in viale Genevris è una collezione unica di oggetti appartenuti ai personaggi storici dell’eccezionale fortificazione militare. Si tratta di oggetti davvero unici provenienti da archivi e collezioni private di tutta Italia e reperti dell’archivio storico di Roberto Guasco. Ad impreziosire l’esposizione anche oggetti provenienti dal laboratorio modellistico di Dario Maddia. Ma ci sono anche delle chicche assolute.

Infatti a Sauze d’Oulx sono esposti in anteprima il diario e la medaglia d’oro di Ferruccio Ferrari, la Croce di Guerra al V.M. e il diploma di merito del Tenente Fagnola, il Progetto originale dello Chaberton da 149/35 (inerte) e la Bandiera di Forte Chaberton (2,70 x 3,70 metri).

Sabato pomeriggio tutto questo sarà raccontato con dovizia di particolari. La mostra si potrà visitare tutti i giorni al mattino dalle ore 9 alle ore 12 e al pomeriggio dalle 15 fino alle 18.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.