A VENAUS LO SPETTACOLO CON ISABELLA RAGONESE: IN RICORDO DI SEPULVEDA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Isabella Ragonese

dall’UFFICIO STAMPA “BORGATE DAL VIVO”

VENAUS – L’Associazione Revejo, in collaborazione con il Comune di Venaus, il Centro di Cooperazione Culturale e Six Ways Festival, con il sostegno di Piemonte dal Vivo e il contributo di 2gether Onlus e Scuola Holden immagina, attraverso un lavoro di rete, un futuro dinamico per l’Arena delle Alpi, partendo dalla realizzazione di spettacoli dal vivo di qualità che possano da una parte riequilibrare l’offerta culturale, oggi troppo sbilanciata verso i grandi centri urbani.

Dall’altra quella di far emergere la forte identità del luogo, in relazione con la popolazione e il territorio. Sarà una serata intensa quella di domenica 23 agosto quando alle ore 21 sul palcoscenico dell’Arena delle Alpi salirà una grande interprete del cinema e del teatro, Isabella Ragonese, per dare voce alle parole dello scrittore cileno Luis Sepúlveda, da poco scomparso. “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” sarà interpretata da Isabella in un magico e appassionato incontro con la musica, composta per l’occasione, dal Maestro Giorgio Mirto e un quintetto d’archi formato da Benedetta Fabbri e Giulia Subba (violini), Eriola Gripshi (viola), Sara Maraston (violoncello) ed infine Gianmaria Ferrario (contrabbasso).

“Storia di un gatto e di un topo che diventò suo amico” prenderà letteralmente vita, grazie alla straordinaria voce della Ragonese. Ma non solo: il maestro Giorgio Mirto comporrà ed eseguirà, insieme a un quintetto d’archi, brani originali per lo spettacolo. A rendere ancora più magica la serata, Monica Calvi, di Assemblea Teatro, proietterà sullo schermo i propri disegni realizzati dal vivo sulla sabbia.

Uno spettacolo inedito con un’attenzione particolare all’inclusione grazie al sostegno di 2gether Onlus e alla collaborazione dell’Associazione +Cultura Accessibile. L’attività sarà resa accessibile a persone con disabilità sensoriali o difficoltà di apprendimento linguistico tramite sottotitolazione, audiodescrizione e videointroduzione in LIS, la Lingua dei Segni Italiana.

L’evento è adatto per ragazzi e famiglie. Una grande interprete e un grande autore per una serata che vuole essere un regalo per tutti, nel ricordo di Luis Sepúlveda. L’appuntamento costituisce la prima produzione targata Borgate dal vivo ed è il doveroso e riconoscente omaggio a un grande maestro della letteratura, a un protagonista del nostro tempo per il suo impegno accanto agli ultimi della terra.

LA TRAMA

In Germania a Monaco di Baviera Max è cresciuto insieme al suo gatto Mix, con cui ha un legame molto profondo. Raggiunta l’indipendenza dai genitori, Max va a vivere da solo portandosi dietro l’amato gatto. Il suo lavoro, purtroppo, lo porta spesso fuori casa e Mix, che sta invecchiando e perdendo la vista, è costretto a passare lunghe ore in solitudine. Ma un giorno sente provenire dei rumori dalla dispensa e intuisce che dev’esserci un topo. Un’altra grande storia di amicizia nella differenza, che diverte e commuove più generazioni di lettori, perché questa è la magia di Luis Sepúlveda.

Il costo del biglietto è di 10 euro + d.p. mentre per gli Under 18 è di 5 euro. Le prevendite sono disponibili sul sito di Vivaticket (https://bit.ly/3gfjDQA). Per maggiori informazioni scrivere un e-mail all’indirizzo info@borgatedalvivo.it oppure visitare il sito www.borgatedalvivo.it.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.