ABBAZIA DI NOVALESA: UN NUOVO ANNO DI ATTIVITÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

NOVALESA – L’abbazia di Novalesa ha chiuso un intenso anno 2019 di profondi cambiamenti e attende con la speranza e fiducia di un 2020 di rilancio e di consolidamento per quanto riguarda le principali attività del monastero. A luglio scorso è stato eletto il nuovo priore, p. Marco Mancini, proveniente da Subiaco (Roma), in sostituzione di p. Paolo Maria Gionta, dimissionario.

Immediati sono stati i segnali di cambiamento del nuovo governo dell’abbazia valsusina per quanto riguarda il rilancio delle storiche e più note attività della comunità monastica novalicense. Il laboratorio di restauro del libro antico ha ritrovato nuovo vigore sempre sotto la guida del dott. Valerio Capra.

Nell’ambito di un ben pianificato progetto di crescita nel tempo, nuovi importanti lavori di restauro sono già stati acquisiti negli ultimi mesi grazie ad una intensa attività di promozione del laboratorio di cui si è fatto carico innanzitutto il nuovo priore, già bibliotecario a Subiaco.

Rivista e rilanciata anche l’offerta della foresteria sia interna che esterna e la Bottega del monaco in cui è stata allargata e migliorata l’offerta dei prodotti in vendita sempre più orientata alle produzioni di origine monastica e a quelle a sostegno delle tipicità del territorio a cominciare dal miele.

Riordinata e in fase di rilancio è anche l’attività di valorizzazione turistica dell’abbazia che è sempre a cura della Associazione San Benedetto i cui vertici sono stati rinnovati recentemente. Per la nuova stagione primaverile/estiva si prevedono alcune novità per quanto riguarda orari e organizzazione, a cominciare da un allargamento del numero degli accompagnatori.

Per il momento, per quanto riguarda gli orari e le informazioni generali si rimanda al sito internet www.abbazianovalesa.org, un sito che verrà completamente rinnovato a breve. Il Priore e la comunità monastica della Novalesa colgono l’occasione per augurare a tutti un sereno e proficuo 2020 nella speranza che l’abbazia novalicense possa sempre rappresentare un sicuro bastione di spiritualità e di fede per tutti, a cominciare dalle popolazioni della Val Cenischia e della Val di Susa.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.