AD ALMESE IL PROGETTO “SEED-BOOM. ECOGUERRIGLIA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALLA NUTRIAID INTERNATIONAL ONLUS

ALMESE – Sabato 10 settembre, all’interno del calendario del “Settembre Almesino” e in occasione del mercato dei produttori agricoli, avrà luogo il primo evento di piazza del progetto “Seed-Boom. Ecoguerriglia ai cambiamenti climatici”, a partire dalle ore 10 in piazza Martiri della Libertà ad Almese.

Si tratta di un’iniziativa di NutriAid International Onlus, finanziata da Regione Piemonte attraverso il bando “Giovani e Agenda 2030”, nell’ambito del progetto europeo “Mindchangers: Regions and youth for Planet and People”. NutriAid International Onlus è un’organizzazione medico-umanitaria indipendente, creata nel 1996 con sede a Torino, impegnata nella lotta contro la malnutrizione infantile. Ad oggi è presente in Africa negli stati del Burkina Faso, Kenya e Madagascar e Senegal dove agisce attraverso programmi a lungo termine oppure nelle emergenze causate da conflitti, violenze o catastrofi naturali. L’obiettivo del progetto “Seed-Boom” è quello di sensibilizzare i giovani piemontesi sul tema del cambiamento climatico, portandoli ad adottare nella loro vita quotidiana pratiche sostenibili a livello ambientale, attraverso azioni concrete e una partecipazione attiva alla vita della comunità. Durante l’evento di piazza ad Almese ci saranno varie attività che si svolgeranno in simultanea:

1) Verrà proiettato un reportage di quindici minuti girato nei mesi scorsi in Senegal sul tema del cambiamento climatico e dei rischi per la biodiversità.
2) Verrà allestita una mostra cartografica in dodici pannelli con altrettante mappe esemplificative di alcune emergenze climatiche in diversi luoghi del pianeta. Ogni mappa include un QR code, con cui si accede ad un contenuto multimediale connesso al tema della cartografia, e una buona pratica da poter adottare nella vita di tutti i giorni.
3) Grazie ad un grande tabellone da gioco che verrà steso a terra si giocherà ad una sorta di gioco dell’oca a squadre a tema clima e biodiversità.
4) Ci sarà un laboratorio di costruzione di bombe di semi (che danno il nome al progetto) con terriccio e semi melliferi, in collaborazione con l’Associazione Sovrappensiero, con sede a San Didero, che si occupa di educazione ambientale.

L’evento si chiuderà con un flash-mob durante il quale verranno lanciate delle bombe di semi con l’ausilio di fionde per far fiorire un angolo prescelto del paese. Lo stesso programma si svolgerà nei successivi eventi negli altri tre Comuni partner ossia Candolo, Cavagnolo e Limone Piemonte in diversi weekend tra settembre e ottobre. Nostri partner di progetto sono anche Radio Dora, Accademia Albertina di Torino e Share-Now che sarà presente con uno stand in piazza.

NutriAid vi aspetta in piazza per partecipare all’ecoguerriglia ai cambiamenti climatici e vi invita a seguire i suoi canali sociali (Facebook e Instagram) per rimanere informati circa i prossimi eventi legati al progetto “Seed-Boom”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.