AD AVIGLIANA IL CONCERTO “FAVOLE AFRICANE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal CENTRO CULTURALE VITA E PACE

AVIGLIANA – Presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio, in collaborazione con il pittore Alfredo Ciocca che espone in Casa Mattone di piazzetta Santa Maria le sue opere nella mostra “Mal d’Africa”, si terrà un concerto dal titolo “Favole africane” con le presenze degli animatori/narratori Paolo Grasso e Teresa Alessi (animatori) e il musicista Giulio Berruto.

Miti ancestrali: la creazione dell’uomo e la conquista del fuoco. Morali sottese: spesso cerchiamo la felicità guardando nella direzione sbagliata oppure ci affidiamo a qualcuno per poi scoprire che è meglio far da sé per quanto faticoso. Animali protagonisti: un elefante punisce un coccodrillo infingardo e una scimmietta che ha perso la mamma chiede aiuto a una farfalla generosa. Queste le tematiche delle favole africane, suggestive, dolci o divertenti, narrate animando pupazzi scolpiti nel legno e accompagnate da musiche suonate dal vivo“.

Maria Teresa Alessi vive ai piedi dei Colli Euganei. Come i folletti ama i boschi e la canzone dell’acqua. Costruisce burattini e marionette usando i materiali più disparati come legno, gommaspugna, materiali naturali ed altro ancora. Inventa, illustra e racconta fiabe e favole per lasciare a coloro che l’ascoltano un pensiero felice.

Paolo Eduardo Grasso, alias “Il Gufobuffo”, è di Torino. Burattinaio e contastorie, inventore ed animatore di pupazzi creati con oggetti quotidiani trasformati. Ha collaborato con le compagnie Il Dottor Bostik di Torino e il Teatro del Buratto di Milano. Nel 2014 designato “Bravo Burattinaio d’Italia” al festival omonimo di Silvano D’Orba. Dal 2010 collabora con l’artista padovana Maria Teresa Alessi sperimentando nuove forme espressive.

Giulio Berruto musicista di Torino. Studioso di etnomusicologia, ha approfondito la conoscenza e la pratica di polifonie e strumenti provenienti da diverse aree geografiche che, intrecciandosi con la sperimentazione di effetti elettronici, creano un multiforme universo di voci e suoni. Soprattutto musicista “dal vivo”, ha collaborato con decine di compagnie teatrali tra cui Mamadou Dioume e Theatre du Kronope.

L’evento fa parte della rassegna “Avigliana..Insieme” ed è organizzato dall’Associazione Culturale “Vita e Pace”. L’appuntamento è fissato alle ore 16 di domenica 5 maggio con ingresso libero. Al termine sarà offerto un rinfresco.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.