AD AVIGLIANA LO SPETTACOLO “I MENECMI” CON FRANCESCO MONTANARI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Francesco Montanari

dall’UFFICIO STAMPA “BORGATE DAL VIVO”

AVIGLIANA – La commedia degli equivoci, così come raccontata da William Shakespeare e dalla letteratura classica e contemporanea, trae le sue origini dalla commedia latina del III secolo avanti Cristo, e in particolare proprio da “I Menecmi” di Plauto che l’attore romano Francesco Montanari porta in scena ad Avigliana, inaugurando il nuovo parco urbano sorto nell’area Riva alle ore 21 di sabato 25 luglio.

I Menecmi sono due fratelli gemelli, separati alla nascita, che si rincontrano dopo lunghe peripezie dando origine a una serie di scambi di persone e dunque di equivoci. Quello che accade nella storia genera inevitabilmente l’ilarità dello spettatore per il carattere grottesco degli eventi, ma innesca al tempo stesso un meccanismo catartico per la verosimiglianza, per quanto relativa, combinata a momenti gustosamente paradossali, delle situazioni che coinvolgono i protagonisti.

Recitata da un solo attore che interpreta i due personaggi, ben si presta all’interpretazione psicoanalitica per cui i Menecmi possono rappresentare i due caratteri di ogni individuo, che ha in sé tutto e il suo contrario. I Menecmi sono spesso considerati i pazzi, ma se i pazzi fossero gli altri? Se pazzi fossero, cioè, quelli che non si rendono conto di essere anche loro doppi di se stessi?

Una commedia che nasce da un torto e termina con la riparazione dello stesso, che presta il fianco alla risata semplice ma non si nega alla riflessione e ben si adatta a un racconto narrativo che vada oltre il semplice “spiegare” lo scritto. Il tentativo qui, inedito e forse ardito, è quello di entrare nella vicenda per estrarne il mito e confrontarlo con gli uomini contemporanei.

Il fulcro dell’indagine, infatti, è comprendere cosa sia rimasto, oggi, della struttura di quella commedia latina. Cosa è arrivato e cosa si è perso per strada, cosa rappresentano quei due gemelli identici che lottano per riunirsi contro le forze del caso?

Non si uscirà da questo spettacolo con delle risposte, ma neanche con un groviglio di domande. Piuttosto si uscirà con una storia nella testa narrata, tra aneddoti e suggestioni, da due voci scanzonate e autorevoli.

Francesco Montanari è uno degli attori più conosciuti e amati del panorama televisivo e
cinematografico italiano. La popolarità è arrivata grazie all’interpretazione de Il Libanese, ruolo cardine in “Romanzo Criminale – La serie”. Grazie alla sua solida formazione, recita indistintamente in teatro, per film destinati al cinema e alla televisione. Ha portato in scena diverse opere storiche e di grande successo come “Oggi sposi”, “Sunshine”, “Il Calapranzi”, “Killer Joe”, “Piccoli equivoci”, “Sotto il vestito niente”, “L’ultima sfilata”, “L’ultimo giro di valzer”, “Squadra antimafia”, “Romeo e Giulietta”, “Come non detto”, “Parole incatenate” e “Il cacciatore” grazie al quale ha ottenuto il riconoscimento come miglior attore maschile all’edizione 2018 del Cannes International Series Festival. Inoltre Montanari sarà uno dei protagonisti della terza attesissima stagione de “I Medici”, dove vestirà i panni di Girolamo Savonarola.

Lo spettacolo “I Menecmi”, oltre ad essere interpretato da Francesco Montanari, è tradotto da Sacha Piersanti con adattamenti di Arianna Mattioli. La regia è di Lorenzo Lavia. Si ricorda che l’ingresso è gratuito mentre la prenotazione è necessaria visitando il sito www.borgatedalvivo.it.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.