ALCAR DI VAIE: NUOVI POTENZIALI COMPRATORI, ENTRO MARZO LA SCELTA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DI FIM CISL E FIOM CGIL

VAIE – Si è tenuto martedì 12 gennaio in modalità remota, il secondo incontro con il MISE per la Vertenza ALCAR INDUSTRIE SRL. Erano presenti all’incontro, oltre ai funzionari del MISE, i rappresentanti della procedura concorsuale, le Prefetture di Torino e Lecce, le regioni di Piemonte e Puglia, le OO.SS. FIM-CISL e FIOM-CGIL nazionali e territoriali unitamente alle RSU di stabilimento.

Nel corso della riunione il custode giudiziario e gli advisor della procedura, hanno comunicato che la scadenza del concordato preventivo fissata per il 14 gennaio è stata prorogata dal Tribunale di Lecce fino al 15 marzo 2021.

Nel corso della riunione è emerso che dal precedente incontro, sono proseguiti gli approfondimenti con l’azienda che aveva manifestato interesseper il sito di Vaie e nel frattempo si sono palesate ulteriori manifestazioni di interesse che coinvolgono anche il sito di Lecce.

Tutti gli interessamenti giunti sino ad oggi sono al vaglio della procedura Concorsualein uno stato di approfondimento avanzato. La procedura ha comunicato che il rapporto con i clienti finali di Alcar Industrie srl sono costanti per garantire continuità lavorativa.

Le OO.SS. hanno ribadito la propria disponibilità ad entrare nel merito del confronto con i potenziali acquirenti, specificando che l’obiettivo principalerimane quello di salvaguardare l’intero perimetro aziendale e occupazionale. Il tavolo istituzionale proseguirà, sotto la regia del MISE, con un approfondimento tecnico/istituzionale ristretto che sarà seguito da successivi incontri in plenaria.

Rocco Cutrì FIM-CISL e Antonino Inserra FIOM-CGIL dichiarano: “Da questo incontro sono emersi alcuni punti positivi, quali la proroga del concordato e la presenza di ulteriori manifestazioni d’interesse, elementi che possono aiutare a ricercare una soluzione alla complicata vertenza Alcar Industrie srl”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.