ALMESE, ACCORDO CON LA PREFETTURA PER AUMENTARE LA VIDEOSORVEGLIANZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI ALMESE

ALMESE – È stato firmato in questi giorni tra la Prefettura di Torino e il Comune di Almese il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” sul territorio comunale.

La presente forma di collaborazione ha l’obiettivo di prevenire e contrastare i fenomeni di criminalità attraverso servizi e interventi di prossimità, nonché attraverso l’installazione e il rafforzamento di sistemi di videosorveglianza.

Il Ministero dell’Interno ha infatti stanziato 37 milioni di euro per il triennio 2017-2019 per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza da parte dei comuni, ai fini di contrastare i fenomeni di criminalità diffusa e predatoria e promuovere il rispetto del decoro urbano. L’accesso ai finanziamenti è subordinato alla sottoscrizione dei Patti per la sicurezza, che il Comune di Almese ha deciso subito di attuare per non precludersi la possibilità di partecipare eventualmente a futuri bandi per l’installazione di nuovi impianti di videosorveglianza.

Tramite questo accordo il comune intende quindi rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità presenti sul territorio – come lo spaccio di droga presso le aree attigue gli istituti scolastici, l’abbandono di rifiuti di ogni genere e i fenomeni di criminalità predatoria, con particolare attenzione alle aree maggiormente interessate da situazioni di degrado e di illegalità, favorendo così anche l’impegno delle Forze di Polizia per far fronte ad esigenze straordinarie del territorio.

L’obiettivo prioritario, al fine del proseguimento della finalità del Patto, sarà l’installazione e/o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali, che interesseranno le seguenti aree del territorio comunale:

ALMESE

Installazione di porte di accesso in via Avigliana, via Circonvallazione e via Rubiana.

Monitoraggio area antistante i plessi scolatici (Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado) soggette a fenomeni di spaccio.

FRAZIONE MILANERE

Installazione porta di accesso in via Torino.

Lotta all’abbandono di rifiuti, controllo accesso strada Grangiotto da incrocio per Villaggio Pioppi.

Monitoraggio area antistante il plesso scolastico (Scuola Primaria) al fine di prevenire fenomeni di spaccio e vandalismo.

FRAZIONE RIVERA

Installazione di porta di accesso alla zona industriale.

Monitoraggio area antistante il plesso scolastico (Scuola Primaria) al fine di prevenire fenomeni di spaccio.

Monitoraggio veicoli in ingresso e in uscita al Laghetto 3 Pais (area soggetta a continui fenomeni di discarica di rifiuti di vario genere).

Continuano i provvedimenti da parte del comune di Almese per garantire ai suoi cittadini un luogo sicuro e decoroso in cui vivere – ha dichiarato il sindaco Ombretta Bertolo – questo patto non solo ci consente di partecipare a bandi che finanziano il potenziamento della videosorveglianza, ma è un’ulteriore dimostrazione di quanto l’amministrazione abbia a cuore la sicurezza dei suoi cittadini e del suo territorio. Alla luce dei furti che in certi momenti dell’anno colpiscono la nostra cittadinanza e dei fatti accaduti i mesi scorsi, in particolare in materia di abbandono di rifiuti in zone assolutamente non consentite, o gli atti vandalici che hanno interessato alcune aree comunali, ritengo sia giusto e doveroso fornire ai cittadini i giusti mezzi per contrastare i fenomeni di microcriminalità“.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.