ALMESE, ANCORA PROBLEMI PER I LAVORI IN VIA ROMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI ALMESE

ALMESE – A seguito delle lamentele avanzate da un gruppo di residenti, dovute alla polvere sollevata dai mezzi che transitano a velocità sostenuta sul tratto sterrato di via al Cerrone, l’Amministrazione comunale ha disposto la chiusura temporanea della via al fine di mettere a punto delle misure correttive in merito. Venerdì 4 ottobre una delegazione di residenti di via al Cerrone e di commercianti è stata ricevuta in Comune dal Sindaco alla presenza degli Assessori ai lavori pubblici, all’ambiente e al commercio e della Polizia Municipale per ascoltare le reciproche posizioni e trovare un punto d’incontro in grado dare risposta alle istanze tra loro conflittuali.

In quell’occasione sono state vagliate e discusse varie ipotesi alternative per consentire il transito riducendone i disagi. Al termine dell’incontro si è stabilito di mettere a punto una diversa organizzazione del transito sul tratto sterrato di via al Cerrone, limitandone l’ampiezza della corsia e rendendola senso unico in direzione piazza Maccari. Tale soluzione sarà sperimentata nelle prossime settimane con l’obiettivo di verificare se il rallentamento dei veicoli e la loro diminuzione porterà anche una sensibile riduzione della polvere sollevata dal transito. Al termine di questo periodo di sperimentazione, residenti e commercianti si ritroveranno per verificare di comune accordo con l’amministrazione i risultati e concordare il mantenimento del transito sulla strada oppure la sua chiusura.

Nel frattempo si sottolinea che il parcheggio di piazza Maccari rimane accessibile da via Roma provenendo da piazza Caduti, mentre il nuovo parcheggio di via al Cerrone è accessibile e raggiungibile dal tratto sterrato della via. Si raccomanda a tutti di limitare se possibile il transito su via al Cerrone, privilegiando l’ingresso in via Roma dalla piazza e, in ogni caso, limitare molto la velocità sul tratto sterrato.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.