ALMESE APRE L’AREA SGAMBAMENTO CANI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI ALMESE

ALMESE – Ormai è tutto pronto per l’apertura ufficiale della nuova area di sgambamento per cani del Comune di Almese. Per l’occasione, l’Amministrazione Comunale organizza un piccola cerimonia per inaugurare il nuovo spazio dedicato agli amici a quattro zampe, che si terrà nella mattinata di sabato 13 febbraio alle ore 11 nei pressi dell’area, realizzata in Località Granaglie, presso la zona adiacente al torrente Messa.

L’accesso all’area è rivolto a chiunque possegga cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina, con regolare profilassi zootecnica dimostrabile con esibizione del libretto delle vaccinazioni su richiesta degli addetti della Polizia Municipale e delle Guardie Zoofile. Inoltre, per accedere all’area è necessario rispettare una serie di norme contenute nel “Regolamento Comunale per l’accesso all’area di sgambamento per cani” (approvato il 30 dicembre 2020 in sede di Consiglio Comunale), previa iscrizione e versamento di rispettiva quota annuale.

Le parole dell’Assessore all’Ambiente Marco Simioli: “Dopo tanti sforzi e nonostante il perdurare dell’emergenza sanitaria, sono terminati i lavori per la realizzazione dell’area di sgambamento per cani di Almese, consentendoci finalmente di consegnare ai cittadini un luogo adatto per far fare movimento ai propri cani in sicurezza e in un contesto protetto”.

A tal proposito si sottolinea che, come in tutti gli spazi pubblici all’aperto, rimangono in vigore tutte le regole di “condotta generale” anti Covid 19, tra cui, ad esempio, il divieto di assembramento interno ed esterno all’area, il mantenimento del distanziamento fisico con tutte le altre persone presenti in loco e l’utilizzo della mascherina nel caso non fosse possibile tenere almeno un metro di distanza.

Per maggiori informazioni sulle modalità d’iscrizione e le norme di accesso all’area consultare il sito del Comune di Almese (www.comune.almese.to.it).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.