ALMESE, CONCERTO D’ORGANO CON LA MUSICA DI BACH

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

ALMESE – Domenica 5 settembre, alle 18, nella chiesa parrocchiale Natività di Maria Vergine di Almese, avrà luogo il concerto “Retorica e Mistagogia dell’Opera Organistica” con il maestro Diego Cannizzaro, che parlerà anche della vita del grande compositore Johann Sebastian Bach.

Questo incontro di domenica è stato organizzato dalla Federazione Diocesana Cantorie Valsusine, dalla parrocchia di Almese e dall’Ufficio Liturgico Diocesano Sevizio Musica per la Liturgia e rappresenterà il primo segnale di ripresa della Federazione Diocesana Cantorie Valsusine dopo quasi due anni di inattività: l’ultimo Convegno fu a Chiomonte nel marzo 2019 e l’ultima celebrazione in cui ha ufficialmente presenziato è stato l’ingresso dell’arcivescovo Cesare Nosiglia nell’ottobre dello stesso anno.

Maestro Mariano Martina, lei è l’organista titolare, maestro della cappella della cattedrale San Giusto di Susa e incaricato diocesano per la musica liturgica, nonché direttore del famoso coro “Valsusa Alpi Cozie”. Ci può dire chi è il maestro Diego Cannizzaro?

Il maestro Cannizzaro è organista titolare della Cattedrale di Cefalù, docente al Conservatorio di Caltanissetta, laureato in lettere e diplomato nei conservatori di Palermo e Perugia in pianoforte, organo, clavicembalo e composizione è un concertista di livello internazionale a cui mi lega da anni una profonda amicizia. Da anni sono molto legato a lui, come lui e legato alla Valle di Susa, abbiamo in comune una grande amicizia con monsignor Giuseppe Liberto, direttore emerito della Cappella Musicale Pontificia Sistina, il quale più volte ha proposto eventi simili, in occasione dei Convegni della Federazione Cantorie. La poliedrica cultura e la piacevole dialettica didattica del maestro, rendono sempre i suoi incontri di grandissimo interesse e coinvolgenti per appassionati di ogni livello.

Un’ultima domanda: questo convegno è aperto a chiunque desidera partecipare?

Sarebbe veramente bello che, oltre alla partecipazione di organisti e maestri di corale, ci fossero cantori, o anche chi non è del mestiere, ma interessato ad ascoltare ciò che il maestro Canizzaro spiegherà su Bach. Oltre ad ascoltare all’organo la meravigliosa musica dell’intramontabile Bach.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.