ALMESE E L’ANTICA BELLEZZA DELLA DANZA INDIANA: UNO SPETTACOLO COINVOLGENTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di NICOLE CASTELLI

Da che cosa ha origine la danza Bharatanatyam? Quale pensiero si trova alla base? Qual é il suo ruolo nell’India di oggi e in generale nel mondo contemporaneo?

Lo spettacolo a cura di Antonella Usai, tenutosi sabato 21 marzo al teatro Magnetto della città di Almese, si é articolato sulla scia di questi interrogativi, creando un suggestivo gioco compositivo che riuniva molteplici forme di espressione: la danza, l’arte drammatica, la musica e la poesia.

image

La tradizione della danza Bharatanatyam porta a “essere integrali, integrati, integri, interi”, diventa una possibilità per la società contemporanea di legare tra loro discipline apparentemente inconciliabili, poiché volta alla riconciliazione del corpo con il tutto cosmico.

image

Alessandro Tessitore, voce narrante dello spettacolo, ha attraversato il mito, la religione e la cultura che stanno alla base della danza indiana Bharatanatyam, dalle origini al mondo contemporaneo, decodificando i gesti di Antonella Usai.
I video rappresentati durante lo spettacolo inoltre hanno legato le immagini del mondo antico indiano, la storia, all’interpretazione dal vivo, facilitando la comprensione della tradizione.

image

Uno spettacolo suggestivo e coinvolgente, volto a portare in occidente un frammento di realtà per lo piú sconosciuto, che tenta di creare un ponte tra le diversità per giungere all’assoluto, all’integrazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.