ALMESE, FINITI I LAVORI ALLA SCUOLA PRIMARIA DI RIVERA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI ALMESE

RIVERA – A meno di un anno dall’inaugurazione del nuovo refettorio della Scuola Primaria “Regione Piemonte” di Rivera, è stata completata sia la passerella che collega il corpo dell’istituto alla mensa scolastica, sia la posa dell’erba sintetica nell’area giochi esterna.

Si chiude così un progetto di riqualificazione di grande importanza per la collettività, voluto dall’Amministrazione Comunale per permettere agli alunni di trascorrere le ore scolastiche in un luogo sempre più sicuro, bello e funzionale.

Nel 2017, infatti, la scuola era già stata oggetto di interventi per l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico, con la realizzazione dell’impianto fotovoltaico, del cappotto e dell’illuminazione a LED, che hanno reso la struttura praticamente autonoma da un punto di vista energetico, e della tinteggiatura delle pareti interne ed esterne, che hanno contribuito a rendere il complesso molto più allegro e accogliente.

IL NUOVO REFETTORIO DELLA SCUOLA PRIMARIA “REGIONE PIEMONTE” DI RIVERA

DESCRIZIONE

Oltre ad essere funzionale e molto luminoso, il nuovo refettorio della scuola di Rivera è stato realizzato secondo i principi dell’architettura sostenibile con l’obiettivo di limitare l’impatto ambientale, garantire l’efficienza energetica, il miglioramento della salute, del comfort e della qualità della fruizione degli utenti.

Il locale, collegato al corpo centrale della scuola tramite una passerella coperta e riscaldata, si compone di due ambienti, uno per il ricevimento dei pasti, dotato di lavandino e lavastoviglie, l’altro per l’accoglienza e il consumo dei pasti.

La struttura è prefabbricata in legno di abete ed è formata da pareti e copertura costituiti da intelaiature di elementi di legno collegati fra loro e alle fondazioni in cemento armato con piastre metalliche, viti e chiodi. All’interno dell’intelaiatura lignea è stato inserito l’isolante in lana di roccia, materiale certificato eco compatibile. Le pareti e i soffitti interni del refettorio sono in legno “a vista”, mentre le pavimentazioni sono rivestite con piastrelle in PVC a incastro, posate senza colla, e facilmente sostituibili in caso di usura.

Il riscaldamento è a pavimento, in modo tale da favorire il benessere termoigrometrico degli utenti e contribuire, al tempo stesso, al risparmio energetico dell’edificio. Infine, i serramenti in alluminio e le vetrate garantiscono elevate prestazioni termiche e un buon apporto dell’illuminazione naturale, integrata da apparecchi illuminanti a led.

Esternamente l’edificio è stato ulteriormente rivestito con uno strato di isolante, sia sulle pareti che sulla copertura, e successivamente intonacato.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.